• rss
  • facebook
  • fb
  • youtube
  • GooglePlus

20/07/2012

Giovani stelle, anche in Europa

Giovani campioni in Italia e luminose stelle in Europa: sono gli under 22 che vestono la maglia della Unipol Briantea84 e che dal 10 al 15 luglio scorsi hanno preso parte al Campionato europeo disputato a Stoke Mandeville, in Inghilterra. In tutto cinque giocatori, di cui quattro convocati dal ct azzurro Marco Bergna, mentre tra le fila della Svezia ha dominato Joakim Lindblom, top scorer dell’Europeo e vice campione continentale.

Alla lista dei piccoli talenti di casa Briantea84, si aggiunge la figura del ct Malik Abes che, dopo la nomina di allenatore della nazionale svedese, al suo esordio ufficiale sulla panchina nordica ha ottenuto un ottimo secondo posto assoluto, cedendo lo scettro europeo alla Germania in una finale terminata 62-53 in favore dei tedeschi.

“Non posso lamentarmi – ha affermato Abes – perché se è vero che ci siamo presentati a questo appuntamento europeo con il titolo di campioni, la squadra non è più la stessa di due anni fa: oggi è un gruppo molto giovane, tutto da costruire. Abbiamo avuto in Joakim Lindblom un punto di riferimento importante, è stato una guida e un gran realizzatore. Avremo tempo per fortificarci, per ora va benissimo aver centrato l’obiettivo di una finale così importante”.

Il ventenne svedese, che dalla passata stagione veste la maglia biancoblu della Unipol e si fermerà in Brianza anche il prossimo anno, ha confermato le sue grandi potenzialità: vero e proprio cecchino dell’Europeo, con 156 punti al suo attivo e una media spaventosa di 26 punti a gara, Lindblom è stato premiato come MVP del torneo.

Grandi soddisfazioni anche per i portacolori azzurri provenienti dal sodalizio di Alfredo Marson: l’Italia, arrivata terza nel suo durissimo girone (dietro a Germania e Gran Bretagna), è riuscita a centrare l’obiettivo della qualificazione ai Mondiali 2013 ad Adana, in Turchia, piazzandosi al quinto posto europeo. In questa impresa hanno trovato spazio Francesco Santorelli (42 punti), Angelo Scopelliti (12) e Mattia Sala (4); mentre per il debuttante Paolo Crespi, 17 anni, un primo assaggio del parquet internazionale con 4’ in maglia azzurra che valgono come un oro.