Csi, obiettivi importanti per la Rolafer

Dopo la Coppa Lombardia e il Torneo Max & Friends si arricchisce di impegni il calendario agonistico della Rolafer. Domenica 3 novembre fischio d’inizio per il Campionato Csi di Cremona, anche se per i canturini si è trattata di una falsa partenza. La Briantea84-2, impegnata nella fascia B, non ha saputo imporsi sugli Audaci di Castelleone, che con il risultato di 3-2 si aggiudicano il primo match stagionale. “Sul piano del gioco la partita è stata positiva – ha commentato il tecnico Tommaso Nava – i ragazzi si sono comportati bene e hanno messo in pratica quanto è stato loro richiesto. Purtroppo qualche sbaglio di troppo in difesa ha favorito l’avversario che non si è lasciato sfuggire l’opportunità di andare in goal”. Dopo la doppia presenza nell’edizione dello scorso anno la Rolafer non si tira indietro, anzi, si fa in tre. Nella fascia A, da regolamento riservata alle squadre di livello tecnico più elevato, sarà la formazione Elite a rappresentare i colori della società canturina. La fascia B, invece, vedrà ben due formazioni pronte a combattere per il titolo regionale, Briantea84-1 e Briantea84-2. “Abbiamo i numeri per fare bene – ha dichiarato il direttore tecnico Giorgio Pagani -, stiamo lavorando per raggiungere risultati importanti. Per la Rolafer Elite l’obiettivo è sicuramente la finale nazionale: il livello delle squadre coinvolte nel Campionato Csi è alto ma abbiamo tutte le carte in regola per competere. La formazione maggiore è attualmente impegnata su tre fronti: il Torneo di calcio a 5 Max & Friends, la Coppa Lombardia Fisdir e il Campionato Csi, appunto. In ogni competizione abbiamo individuato obiettivi precisi, non abbiamo lasciato nulla al caso. Per la fascia B, non essendo prevista la fase nazionale, l’obiettivo è sicuramente la qualificazione ai regionali e, perché no, il titolo di Campione Lombardo”.