Unipol, splendida regina a Biella

Inattesa e bella come non mai. È la vittoria della Unipol di coach Colombo, regina assoluta del “1° Torneo Città di Biella”, evento organizzato dalla Polisportiva Handicap Biellese nel week end appena concluso (25-26 aprile) e inserito nel calendario degli eventi di “Biella Città Europea dello Sport 2014”. A giocare per il titolo, oltre ai canturini, i padroni di casa della PHB, l’Asad Biella, la Prometeo Bassano, i Baskettosi di Treviso e il Malnate&Sport. Titolo di squadra e riconoscimenti individuali per il team Briantea84, con Claudio Buzzolo miglior marcatore del torneo (42 punti) e Alessandro Bellotti, premiato come miglior giocatore. “I ragazzi sono stati grandiosi – ha commentato un entusiasta Stefano Colombo -, hanno decisamente superato le aspettative. La vittoria non era contemplata nei nostri piani, a livello di potenziale sapevamo di non essere tra i più forti. Siamo partiti con l’obiettivo di divertirci, senza pressioni o richieste diverse da quella di giocare come sappiamo fare. La vittoria è arrivata nel modo più bello, con serenità e un grandissimo gioco di squadra. È stata proprio questa la nostra arma vincente: abbiamo giocato contro individualità molto forti ma a livello di gruppo credo che nessuno sia stato al nostro livello. Sono fiero dei miei ragazzi. Una trasferta perfetta e non parlo solo del risultato: organizzazione impeccabile e un pubblico caldissimo, oltre 500 persone”. Ad aprire i giochi, il match contro Biella: nonostante una partita giocata non al massimo delle forze, soprattutto in difesa, la Unipol centra la prima vittoria per 43-36. È la prima sfida del sabato a regalare grandi emozioni: uno straordinario Alessandro Bellotti (15 punti – 20 rimbalzi) riesce a chiudere in gabbia il miglior uomo di Treviso. Il gioco dei canturini, quasi impeccabile, vale un meraviglioso +8 (28-20) e il pass per la finale. Sulla strada del trofeo solo la Prometeo Bassano, squadra molto fisica e un gioco impostato sul pressing. La Unipol, vera corazzata, si blinda in difesa e non lascia via di fuga all’avversario. Alla sirena, il 31-21 finale porta il trofeo di Biella a Cantù. Prossimo appuntamento, domenica 11 maggio per l’ultima giornata del Campionato Special Olympics. #goguys