UnipolSai, a Santo Stefano dopo la pausa

Si torna in campo. Dopo il turno di riposo osservato lo scorso weekend, la UnipolSai di coach Marco Bergna rimette la testa sul campionato, sabato 21 gennaio contro Santo Stefano Sport Banca Marche (palla a 2 alle 17.00 al PalaPrincipi di via Piemonte). Turno (doppio) di stop anche per i marchigiani, che dopo il riposo della prima giornata di ritorno hanno dovuto annullare la partita contro Roma dello scorso week end per le condizioni meteo che hanno bloccato tutto il centro Italia. Si temeva un rinvio anche di questo match, ma stando agli ultimi bollettini, sia sotto il fronte neve che scosse sismiche, la zona costiera di Porto Potenza Picena non è interessata in maniera sensibile. 

“Siamo pronti a tornare in campo - ha commentato coach Marco Bergna -. Abbiamo iniziato il girone di ritorno contro la Dinamo Lab Sassari, una partita che possiamo ritenere positiva. Le soste servono ad allenarsi e ad affinare meccanismi ma possono incidere negativamente sul ritmo partita. Come noi anche Santo Stefano arriva da una lunga pausa, credo che questo possa avere ripercussioni sul gioco che vedremo in campo. Quello che è certo è che ci troveremo davanti un avversario da non sottovalutare, sta conducendo bene il suo campionato. Sulla panchina c’è Roberto Ceriscioli, collega che stimo e che sta facendo un grandissimo lavoro. Penso che il risultato della gara di andata non rispecchi il vero valore di questa squadra, forse mancano di qualche innesto ma hanno un buon potenziale. Ci aspetta un campo ostico, sta a noi dare dimostrazione di un’ottima performance”.

L’andata in casa UnipolSai era finita in maniera netta con dominazione dei biancoblù per 80-40, ma nel frattempo la squadra di Roberto Ceriscioli ha fatto notevoli progressi. Innanzitutto lo sgambetto tirato ai danni di Giulianova, scavalcata in classifica e quindi futura avversaria della UnipolSai nella semifinale di Coppa Italia. Questo suona come un campanello di allarme che non deve far sottovalutare gli avversari: tra tutti il francese Sofyane Mehiaoui, ex Santa Lucia Roma, giocatore che a Seveso era apparso molto sottotono ma che è capace di cambiare volto a una partita con la sua verve dall’arco. Poi c’è il giovanissimo Sabri Bedzeti, reduce da un ottimo europeo con la nazionale Under 22. In maglia azzurra, quella della Nazionale Maggiore, il centro Enrico Ghione e l’ala-pivot Andrea Giaretti.

In casa UnipolSai, nulla di eclatante da segnalare, tranne il cambio di classificazione di Laura Morato, avvenuto nel corso dell’Europeo a Lignano Sabbiadoro una settimana fa. La giocatrice veneta ha ricevuto dalla commissione internazionale un innalzamento del suo punteggio di classificazione (da 2.0 a 2.5), cosa che va a incidere sui quintetti a disposizione di coach Bergna. 

3^ GIORNATA RITORNO – sabato 21 gennaio

Santa Lucia Roma - DECO Group Amicacci Giulianova, ore 17.00

Santo Stefano Banca Marche - UnipolSai Briantea84 Cantù, ore 17.00

Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari - Padova Millennium Basket, ore 18.00

Special Bergamo Sport Montello - Cimberio HS Varese, ore 18.00

Riposa: Gsd Porto Torres

Classifica:

Gsd Porto Torres 20 (PG: 10)

UnipolSai Briantea84 Cantù 16 (PG: 9)

Santo Stefano Banca Marche 12 (PG: 8)

DECO Group Amicacci Giulianova 12 (PG: 9)

Santa Lucia Roma 8 (PG: 9)

Padova Millennium Basket 6 (PG: 9)

Special Bergamo Sport Montello 4 (PG: 10)

Cimberio Hs Varese 4 (PG: 10)

Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari 2 (PG: 10)