Si riparte dal derby con Varese

Analizzare la sconfitta per ripartire e guardare avanti: con questo mood la UnipolSai si prepara alla terza trasferta consecutiva di questa regular season, sabato 26 novembre contro la Cimberio Varese (palla a 2 alle 20.30 al PalaCUS di via Monte Generoso 71). Con la sfida per il vertice lasciata a Porto Torres, dopo un’estenuante battaglia chiusa dai sardi al secondo tempo supplementare per 91-85, la classifica vede i canturini in terza posizione a quota 6 punti, alle spalle di Porto Torres (8) e Giulianova (a 10 punti ma con una partita in più rispetto a sardi e brianzoli). Seguono Cimberio, Santo Stefano e Padova a quota 4, Santa Lucia e Bergamo (2). Fanalino di coda, la Dinamo Lab Sassari, ferma a 0 punti.

“Arriviamo da una sconfitta che non ci lascia certo indifferenti – ha commentato il coach della UnipolSai Marco Bergna -, dopo 45’ di altissimo livello tecnico giocati sul filo dell’equilibrio, Porto Torres si è portata avanti nell’ultimo tempo supplementare vincendo di misura la sfida per il vertice. Le partite perse devono essere lezione per crescere, Varese è l’occasione giusta per ripartire. Si tratta di una sfida molto sentita, come ogni derby che si rispetti, e nonostante sulla carta non sembrano esserci gli stessi ingredienti della partita di sabato scorso, l’imperativo resta lo stesso: testa bassa e dare il massimo. Abbiamo analizzato quanto non ha funzionato a Porto Torres, l’obiettivo in campo è quello di rimediare agli errori e alle lacune che si sono viste sabato scorso. Tra due settimane (il 10 dicembre a Seveso, ndr) ci aspetta il secondo big match di questa regular season, contro Giulianova. Non bisogna sprecare niente”.

VARESE - Un percorso 50/50 quello della Cimberio, con due vittorie (contro Roma e Sassari) e due sconfitte all’attivo (per mano di Giulianova e Bergamo), e il turno di riposo osservato lo scorso week-end quando la UnipolSai era alle prese con la tostissima trasferta sarda. La stagione 2016-17 ci presenta una Varese rinnovata nel suo look: tante le novità, a partire dalla panchina affidata alla reggenza di Emanuele Pruneri, chiamato a sostituire coach Daniele Riva (anche ex Briantea84). I cambiamenti si sono fatti sentire anche sul campo, con la partenza del duo svedese Joakim Blomquist-Joakim Lindblom (quest’ultimo nome noto ai tifosi canturini), dell’olandese Walter Groen, del polacco Karol Szulc e dell’americano Jared Arambula. Tra le new entry di stagione non mancano gli ex di turno UnipolSai: Alessandro Nava (cresciuto nel vivaio Briantea84, oggi nella Nazionale Under 22 al servizio di coach Marco Bergna) e El Hadji Diouf, che si aggiungono a Nicola Damiano, Jacopo Geninazzi, Mattia Sala, Francesco Roncari e Mauro Fiorentini, in passato tutti portacolori del sodalizio di Alfredo Marson. Nuovo a Varese e reduce dai Giochi di Rio 2016, dove si è messo al collo la medaglia di bronzo con la Gran Bretagna, Gregg Warburton, guardia punti 2.0, classe 1996. Della stessa nazionalità (ma non nel giro della GB Team) anche Jack Gibbs. 

6^ GIORNATA – sabato 26 novembre
Santa Lucia Roma - Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari, ore 17.00
DECO Group Amicacci Giulianova - Santo Stefano Banca Marche, ore 18.00
Padova Millennium Basket - Gsd Porto Torres, ore 19.00
Cimberio Hs Varese - UnipolSai Briantea84 Cantù, ore 20.30

Riposa: Special Bergamo Sport Montello

Classifica:
DECO Group Amicacci Giulianova 10
Gsd Porto Torres 8 (turno in meno)
UnipolSai Briantea84 Cantù 6 (turno in meno)
Cimberio Hs Varese 4
Padova Millennium Basket 4
Santo Stefano Banca Marche 4
Special Bergamo Sport Montello 2
Santa Lucia Roma 2
Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari 0