Nuoto: si riparte. Tutte le novità della nuova stagione

Stagione ai blocchi di partenza per il nuoto targato BLM Briantea84, da oggi di nuovo in vasca per dare il via ufficiale al nuovo anno sportivo. Confermata la struttura organizzativa di settore, con Alessandro Pezzani nel ruolo di coordinatore tecnico e Ilaria Spadaro e Carlo Capararo rispettivamente al vertice dei comparti Finp (Federazione italiana nuoto paralimpico) e Fisdir (Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali). Tre gli impianti di allenamento utilizzati per tutta la durata della stagione, Cantù (dove si svolgerà gran parte della preparazione settimanale), Giussano e Como Muggiò.

Parallelamente all’attività ordinaria, prosegue la collaborazione avviata lo scorso anno con la piscina di Cantù e Sport Management (società che gestisce l’impianto): oltre all’utilizzo dello spazio acque per le squadre Finp e Fisdir, si rinnova per la stagione 2018-19 l’organizzazione di corsi di nuoto per bambini e adulti con disabilità in collaborazione con lo staff tecnico di Briantea84. L’offerta sportiva proposta prevede anche la formula con tutor, ossia l’inserimento di atleti con disabilità in corsi di nuoto per normodotati affiancati da tecnici formati Finp-Fisdir.

Sulla scia del successo riscosso a Cantù, la stessa offerta sportiva verrà proposta da questa stagione anche nella piscina di Giussano, in collaborazione con Sport Active, realtà che ha da subito dimostrato grande interesse e attenzione per il progetto paralimpico proposto da Briantea84.

Prosegue ad alto ritmo il percorso sportivo agonistico e promozionale e trova continuità anche il lavoro avviato con il settore preagonistico, progetto avviato lo scorso anno e strategico al perseguimento di un obiettivo a lungo termine, ossia formare e crescere atleti agonisti partendo dalla più giovane età. Ad oggi sono 6 gli atleti coinvolti, 3 nell’ambito Finp e 3 nell’ambito Fisdir, dai 10 anni in su.

“Siamo pronti a ripartire - ha commentato Alessandro Pezzani -, le sensazioni sono belle e non vediamo l’ora di metterci a lavorare. La scorsa stagione ha avuto esiti molto positivi, la struttura organizzativa che abbiamo dato al settore ha dimostrato di essere una scelta vincente. La collaborazione è massima così come la predisposizione a fare bene. Certo la strada da fare è ancora lunga, gli obiettivi sono alti e a lungo termine ma il primo bilancio è sicuramente positivo. In termini numerici si confermano essenzialmente gli atleti della scorsa stagione, con qualche inserimento interessante sul preagonismo: questo è uno dei segnali che ci dicono che siamo sulla strada giusta, sono certo che sapremo prenderci importanti soddisfazioni, da un punto di vista sportivo e umano”.

“Ripartiamo con un assetto molto simile a quello della scorsa stagione - ha commentato Carlo Capararo -, salvo nuovi inserimenti la squadra agonistica si riconferma nei suoi elementi. Oltre alle gare del circuito Nord Cup, si rinnovano gli appuntamenti con i campionati italiani invernali ed estivi. La scelta di chi parteciperà dipenderà dall'impegno messo negli allenamenti, requisito primo per affrontare la nuova stagione. L'obiettivo sportivo principale resta quello di migliorare i propri personali, questa deve essere la motivazione che spinge a scendere in vasca. Alcuni atleti del preagonismo, infine, si uniranno alla squadra promozionale e inizieranno a confrontarsi in gare regionali”.

“Migliorarsi e spingere per dare il proprio massimo - ha commentato Ilaria Spadaro -, con questa mentalità so che otterremo grandi risultati. Il settore nuoto Briantea84 nel suo complesso sta vivendo un momento di forte crescita e questo, oltre a essere un bellissimo dato di fatto, è molto importante per il futuro. Ci sono atleti giovani che hanno una gran voglia di competere e arrivare lontano, magari anche prendendo spunto dai compagni che hanno qualche anno di esperienza alle spalle. Speriamo di fare sempre meglio”.

MARCO DOLFIN - Messo in archivio il capitolo Campionati Europei (Dublino, 13-20 agosto 2018), splendidamente concluso con un argento nei 100 rana SB5 (1’41”36) e due quarti posti nei 50 farfalla e nei 200 misti, riparte la stagione di Marco Dolfin.

Sempre alti gli obiettivi della stella della BLM Briantea84 (anche atleta delle Fiamme Oro, gruppo sportivo della Polizia di Stato), dal 2012 allenato dal tecnico canturino Alessandro Pezzani.

“La preparazione di Marco è ripartita da più di un mese - ha commentato Pezzani -, ci siamo presi giusto una decina di giorni dopo gli Europei, quello che serviva per ricaricare le pile in vista della nuova stagione. Confidiamo in un’annata più lineare di quella appena conclusa, senza infortuni o situazioni che ci impediscano di lavorare con continuità e costanza. Il calendario agonistico ci vedrà impegnati già dai prossimi mesi, il 4 novembre a Lodi e l’1-2 dicembre a Loano per i Campionati italiani in vasca corta”.