UnipolSai in vantaggio, domenica il primo match point

Messe le mani su gara 1 di finale Scudetto, ora la serie si sposta in Abruzzo: domenica 20 maggio alle 17 (in diretta su Rai Sport) la UnipolSai si gioca il primo match point tricolore. Avversaria sul campo, una Deco Group Amicacci Giulianova che mai lo scorso sabato a Seveso ha dato l’idea di volersi arrendere: solo negli ultimi 5’, infatti, gli uomini di coach Marco Bergna sono riusciti a indirizzare l’inerzia, piazzando un break fatale per gli abruzzesi. Grande prova di forza della UnipolSai, compatta e concreta, capace di risollevarsi nei momenti critici e amministrare il suo vantaggio fino alla vittoria (63-58).

In caso di riconferma in gara 2, il club del Presidente Alfredo Marson solleverebbe in esterna il settimo titolo italiano, il terzo consecutivo. L’imposizione abruzzese, invece, rimanderebbe tutto alla terza gara di serie, che ha subito una variazione per esigenze di palinsesto televisivo: l’eventuale gara3 è in programma domenica 27 maggio alle 17.30 al Palasport di Seveso, sempre in diretta Rai Sport.

“Ci aspetta una partita dura - ha commentato il coach della UnipolSai Marco Bergna -, troveremo una squadra ancor più agguerrita di quella vista a Seveso 7 giorni fa. Quello degli abruzzesi è un campo ostico, non è mai facile giocarci. Giulianova, davanti al suo pubblico, farà di tutto per prolungare la serie fino alla fine. Sta a noi mettere in campo la miglior UnipolSai: serve una grande prova corale per chiudere la serie senza sprecare questa occasione”.

Se gara 1 ha rispecchiato le aspettative agonistiche della vigilia, il match di Alba Adriatica non sarà certo da meno. La prova degli abruzzesi - alla prima serie scudetto in 34 anni di storia - ha saputo dimostrare il valore di un gruppo consapevole dei propri mezzi (trainato da un Simone De Maggi in doppia doppia, 29 punti e 14 rimbalzi) e determinato verso l’obiettivo Scudetto. Vantaggio UnipolSai, dunque, ma niente è ancora certo. Solo una cosa: domenica ad Alba si venderà cara la pelle.