La volata estiva di "Be Inspired"

Un mini tour, una volata prima della pausa estiva: è tempo di bilanci. Si può chiamare in diversi modi, ma la certezza è stata una: “che bello essere tornati a incontrare i giovani in presenza nelle scuole, negli oratori e nelle società sportive”. Gli atleti della UnipolSai Briantea84 Cantù, protagonisti del progetto Be Inspired, da metà aprile a fine luglio hanno raggiunto oltre 500 ragazze e ragazzi (6-22 anni) in 13 tappe tra le province di Milano, Monza Brianza e Como. Il tutto a completare una stagione sportiva di grandi risultati: 1500 le persone incontrate nel complesso, tra online e offline. L’attività culturale “dal vivo” è ripresa, così, con i soliti obiettivi: promuovere i valori dello sport paralimpico attraverso le voci dei giocatori, protagonisti di esperienze uniche e concrete. In attesa di nuove pagine da scrivere nel prossimo futuro, da settembre con nuovi orizzonti da esplorare.

“Sono numeri impressionanti se pensiamo a quanto tempo c’è dietro a tutto questo - ha commentato Alfredo Marson, Presidente di Briantea84 -. Che bello essere tornati a incontrare i giovani in presenza nelle scuole, negli oratori e nelle società sportive. Non ci fermiamo qui: la testa è già alla prossima stagione, puntiamo a migliorare sempre di più. Siamo orgogliosi di avvicinare le ragazze e i ragazzi allo sport, facendo conoscere loro tante nuove storie, in attesa di poterli vedere tutti al palazzetto a tifare Briantea84. Un grazie anche agli atleti che sempre si fanno trovare pronti e in prima linea, incastrando gli incontri tra una sessione di allenamento e un’altra: è un bel lavoro anche questo”.  

Dopo una stagione di appuntamenti iniziata (e poi proseguita) a distanza, c’è stata la possibilità di organizzare nuovamente incontri tradizionali in tutta sicurezza di un progetto-contenitore (Be Inspired, ndr) a cui fanno capo altri percorsi, due fra i quali sono gli ormai celebri “Io Tifo Positivo” e “Non si Limita il Talento”.

IO TIFO POSITIVO - “IO Tifo Positivo” è un progetto promosso da Comunità Nuova Onlus e dalla Fondazione Candido Cannavò rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, alle società sportive e agli oratori, con l’obiettivo di educare al rispetto e alla responsabilità. Gli oltre 5000 giovani, tra studenti e genitori degli istituti primari e secondari di 5 province lombarde incontrati dal 2014 ad oggi hanno animato la curva ufficiale del palazzetto in occasione delle partite casalinghe della UnipolSai Briantea84 Cantù fino alla chiusura degli impianti a causa della pandemia in corso.

NON SI LIMITA IL TALENTO - Il progetto si svolge in collaborazione con la Fom (Fondazione Oratori Milanesi), il Csi (Centro Sportivo Italiano) di Milano e il Servizio Sport Arcidiocesi di Milano. Dal debutto ufficiale (gennaio 2018) ad oggi i giocatori biancoblù hanno incontrato più di 7.000 giovani girando gli oratori della Lombardia con un vero e proprio tour, compresa anche la somma dei numeri prodotti dalla versione online (aprile-giugno 2020) durante il primo lockdown in cui sono stati raggiunti oltre 3.000 ragazze e ragazzi.

BE INSPIRED - I progetti “Io Tifo Positivo” e “Non si limita il talento” si inseriscono in una calendarizzazione più ampia di incontri che vede la società brianzola attiva in un vero e proprio lavoro impostato e rodato da oltre dieci anni fatto di contatti, pianificazione e organizzazione dei singoli appuntamenti sia in orario scolastico che extra con diverse realtà del territorio e non solo.