Rolafer news, aggiornamenti dal campo

Stagione calcistica entrata nel vivo per la Rolafer Briantea84. Importanti obiettivi e doppio fronte di impegni, Coppa Lombardia Fisdir per i livelli Promozionale e Avviamento base e, direttamente dai campi della nuovissima Lazzate Sports Arena, il Torneo Max & Friends per la neonata Rolafer Top. Coppa Lombardia Fisdir Ottimo esordio per la Rolafer Briantea84 impegnata nel livello Avviamento base, sabato 15 novembre a Vedano al Lambro. I ragazzi di mister Tommaso Nava hanno dominato l’incontro, chiuso per 9-1 sul Ticino Special. In campo, guidati dall’esperienza del capitano Samuele Miraglia (classe 1989), i giovani del vivaio canturino: Marco Stoppa (2000), Emanuele Arnaboldi (2000) Mattia Mascia (1999), Yassir El Mouzakki (1997) e Andrea Allevi (1996). Al 1’ del primo tempo, subito in gol Arnaboldi, che raddoppia al 3’. Allo scadere della prima frazione di gioco, è goleada canturina con Mascia, Miraglia e El Mouzzakki a mettere la firma sul 5-0. Alla ripresa, ancora Mascia, 3 volte a segno, e Arnaboldi a chiudere i giochi. Unica apparizione avversaria, la rete su calcio di rigore al 9’. “Una grande prestazione di squadra - ha commentato mister Nava –, tecnicamente e atleticamente siamo stati superiori all’avversario. Il livello avviamento base è sicuramente nelle nostre corde, abbiamo tutte le possibilità per esprimerci al meglio. Il lavoro con la Scuola Calcio di Bosiso Parini sta facendo vedere buone cose, in campo i progressi sono evidenti. Grande prova di Andrea Allevi, pronto a sacrificarsi in porta, in un ruolo che normalmente non è il suo. Da sottolineare, la bellissima rete di Samuele Miraglia, primo gol stagionale con la fascia di capitano al braccio”. Max & Friends Ancora sconfitta per la Rolafer alla 7^ giornata del Torneo Max & Friends. Tanti miglioramenti ma ancora tanta strada da fare. Un progetto che saprà certamente dimostrare il suo valore e che, a due mesi dalla sua nascita, ha già raccolto nuove adesioni, con l’ingresso nel gruppo di due nuovi membri. “Ci stiamo concentrando sulla tecnica di base del calcio a 5 – ha commentato mister Giorgio Pagani -, ci sono ancora molte carenze in merito e molti errori commessi in campo dipendono proprio da questo. Abbiamo già dato una buona dose di tattica individuale sia in fase di possesso sia in fase di non possesso e qualche indicazione per la tattica collettiva. Sono certo che un miglioramento a livello tecnico renderà la situazione più facile, ma non dobbiamo avere fretta di vincere le partite. Credo che quando la tecnica sarà migliorata tutto diventerà più semplice. Le vittorie, ne sono sicuro, arriveranno quando avremo imparato a giocare bene: sembra una cosa banale, ma pensare in questo modo fa la differenza. “Il nostro obiettivo primario, è quello di costruire un gruppo forte, in cui ciascuno riesca a esprmersi al meglio. La Rolafer Top è una squadra che vede coinvolti atleti e staff, un mix di esperienze ed età differenti: non sono mancati episodi di attrito ma il tutto si è sempre risolto in maniera costruttiva per il gruppo intero. Da questo punto di vista stiamo lavorando bene. Calcisticamente, lo step 1, è il miglioramento del gioco, prima in fase di non possesso e poi di possesso. Sono due mesi che ripeto ai ragazzi che il nostro obiettivo non è fare il risultato, ma capisco anche che quando la partita ti prende diventa difficile rimanere concentrati sul gioco senza pensare alla potenziale vittoria. È una questione di concentrazione, saper focalizzare le energie su ciò che serve: questa sarà la chiave del nostro miglioramento”.