Le dichiarazioni post UnipolSai-Treviso

A margine della vittoria contro Pdm Treviso (91-56), voce ad alcuni dei protagonisti della UnipolSai Briantea84 Cantù.

È stata una partita tra virgolette difficile - ha dichiarato il vice allenatore Marco Tomba, - le ultime tre settimane sono state di stop dalle gare e con carichi di lavoro importanti. Siamo arrivati stanchi, ma pronti. Abbiamo provato determinate cose nei primi due quarti volutamente, poi abbiamo dovuto fare delle scelte e si è visto nel terzo e nell’ultimo quarto. È stato dato ampio spazio a tutti, perché questo deve essere importante: dare fiducia a tutti per un proseguimento di campionato che da adesso in poi diventa interessante. Abbiamo quattro partite consecutive, ci metteremo alla prova con quello che stiamo facendo durante gli allenamenti”.

“Questa vittoria è un altro tassello del nostro percorso - ha commentato De Maggi -, era tanto tempo che non giocavamo per via di questa pausa. Ora speriamo che il campionato andrà normalizzandosi. Avremo una partita dopo l’altra, all’inizio abbiamo faticato a trovare il ritmo gara, ma penso sia normale. Stiamo lavorando duramente cercando di rivoluzionare il nostro gioco, soprattutto la nostra difesa, con qualche sbaglio: meglio farlo ora, per lavorarci in settimana e farci trovare pronti più avanti”.

“Oggi abbiamo giocato contro una squadra che conoscevamo molto bene - ha aggiunto Sagar -. L’obiettivo era la performance del gruppo. La partita è andata bene, abbiamo cominciato con un po’ di ruggine nel nostro corpo e nel nostro ritmo. Per fortuna abbiamo un tifo fantastico che ci dà grande coraggio e la carica giusta pe vincere le sfide”.

“Il PalaMeda ci ha dato una grandissima mano - ha concluso Carossino - è stato bello tornare a casa. Oggi purtroppo c’era meno gente per i motivi che sappiamo, però qui si respira sempre un’atmosfera e un calore differenti. Parlando della partita, abbiamo fatto degli errori perché soprattutto nella fase difensiva dovevamo essere più lucidi, però ci stiamo allenando cercando di proporre qualcosa di nuovo. È normale che nelle varie fasi si possa sbagliare qualcosa, però abbiamo fatto una buona gara e per fortuna adesso avremo tante gare consecutive. Siamo contenti, dobbiamo continuare su questa strada per arrivare ai momenti clou al top della nostra forma”.