Papi: "Ho voglia di tornare presto in campo"

Giulio Maria Papi, atleta della UnipolSai Briantea84 e della Nazionale Italiana di pallacanestro in carrozzina, è stato operato ieri pomeriggio (4 febbraio, ndr) alla protesi del ginocchio destro. La prima parte dell’intervento, eseguita per mano dell’équipe medica guidata dal Professor Roberto Biagini e dal Dottor Carmine Zoccali all’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma, è riuscita. Sarà necessaria, però, una seconda operazione a data da destinarsi per risolvere totalmente il problema della flessione del ginocchio destro.

Giulio Maria Papi: “Ringrazio l’équipe medica per il grande lavoro svolto e tutti quelli che mi sono stati vicini. Da questa prima operazione potrò recuperare con la fisioterapia, non vedo l’ora di iniziare. Rimane un po’ di delusione perché l’infortunio non è stato risolto totalmente, ma questo intervento era necessario per capire meglio l’entità del danno, le lastre non davano grandi riscontri. In questo momento devo vedere il lato positivo: sono pronto a recuperare, ho tanta voglia di tornare in campo per aiutare i miei compagni nel finale di stagione”.

Carmine Zoccali - Chirurgo ortopedico Istituto Nazionale Tumori Regina Elena -: “Abbiamo eseguito l’intervento, sono state cambiate alcune componenti protesiche. Molto probabilmente, però, per risolvere il problema che si era venuto a creare sarà necessaria un’altra operazione con cui verranno impiantate delle componenti custom made, fatte su misura. Il tutto sarà programmato in funzione agli impegni sportivi di Giulio”.