UnipolSai-Roma al sapore di rivincita

UnipolSai buona la prima. Al Torneo Città di Salsomaggiore, quadrangolare di preseason tra big, la squadra di coach Marco Bergna supera il test contro i campioni d’Italia del Santa Lucia Roma e archivia il primo match di giornata per 60-73. Un risultato che non ha ancora il sapore dell’ufficiale, ma che mette un primo importante tassello in questa nuova stagione biancoblu, dopo un’annata da archiviare. Il risultato pur schiacciante messo a segno dai canturini deve però tenere conto di due assenze nella compagine capitolina: Stefano Rossetto, fermato da un problema alla spalla destra, e Giulio Papi. La sfida parte nel segno dell’equilibrio: Roma si porta subito avanti con Sanna, Sagar aggancia. Di nuovo Roma, Cantù risponde con Bell e Choudhry che mette la tripla del 4-7. Dalla lunetta 1 su 2 per Mehiaoui, Roma sbaglia al tiro e la mette sul ferro, la UnipolSai allunga con Sagar (5-9). I canturini si intendono bene, rimbalzo difensivo di Raimondi a servire Bell: l’americano non sbaglia e la UnipolSai va avanti sul 13-5. Roma manca al tiro, spinge in attacco ma non concretizza. Ci pensano Raourahi e Berdun a mettere qualche pezza ma alla fine del primo sono i canturini dirigere il match (11-18). Dalla lunetta enplein di Cavagnini, la risposta canturina arriva dalle mani spagnole di Ruiz (13-22). A trainare Roma è ancora il capitano, Berdun arriva in volata e accorcia sul 17-24. Bell intercetta palla, Ruiz si fa trovare pronto e mette il terzo canestro personale di questo secondo quarto (17-26). Roma prova ad accorciare con Cavagnini, Berdun e Sanna, mentre Raourahi spalleggia sempre pronto a rubar palla. I canturini non abbassano la testa e continuano a spingere, all’intervallo lungo risultato sul 26-36. Il terzo quarto si apre intenso, Cantù non spezza il ritmo e continua a spingere, Roma prova ad allungare ma la distanza è ancora importante (30-42). Sagar è inarrestabile - saranno 24 i punti a fine match - servito dal solito Bell, la cordata angloamericana porta la UnipolSai sul +18 quando mancano 5’ da giocare. Roma ci prova sempre e con Berdun, Fares e Raourahi va sul 36-48. La UnipolSai risponde al pressing romano giocando d’intesa, la magica giocata Bell-Ruiz-Sagar è da vero spettacolo. Alla terza sirena Cantù avanti sul 40-59. Tripla romana di Berdun in apertura di quarto, la UnipolSai risponde ancora con Sagar (43-61). Il gioco non si sblocca, Roma fa meglio di Cantù con 10 punti nei primi 5’ di gioco (50-65). Dalla lunetta sblocca Ruiz, Sagar la mette ancora e porta i suoi sul 50-69. Rotazione completa della panchina biancoblu, con Santorelli, Molteni e Nava chiamati a servizio da coach Bergna. Canturinii promossi e match archiviato, la UnipolSai ferma Roma per 60-73. “Dopo una preparazione intensa, i dubbi non mancavano sul riscontro che sarebbe venuto dal campo – ha ammesso coach Marco Bergna -. Prima della partita negli spogliatoi ho detto a tutti che la nostra è una grande squadra fatta di grandi campioni: credo che lo abbiano dimostrato, hanno recepito subito ciò che gli ho chiesto, ovvero tanta velocità e movimento di palla. Roma era senza un giocatore fortissimo come Stefano Rossetti, che non è l’ultimo arrivato. Però questo era di fatto il primo test serio dopo un periodo di allenamento: abbiamo cercato di creare una nuova squadra con una nuova mentalità, i ragazzi hanno messo in campo un bel carattere, nessuno escluso. Questo torneo ci servirà per raccogliere indicazioni su cui lavorare nelle prossime due settimane prima dell’inizio ufficiale del campionato”. Programma Palasport di Salsomaggiore Terme – via Ugo La Malfa Sabato 10 ottobre: Ore 14.00 Laumas Elettronica Gioco Parma – Cimberio HS Varese Ore 15.30 UnipolSai Briantea84 Cantù – Santa Lucia Roma Ore 18.30 Santa Lucia Roma - Laumas Elettronica Gioco Parma Ore 20.00 Cimberio Hs Varese - UnipolSai Briantea84 Cantù Domenica 11 Ottobre Ore 10.30 Santa Lucia Roma – Cimberio HS Varese Ore 12.00 UnipolSai Briantea84 Cantù – Laumas Elettronica Gioco Parma