Carossino: "Siamo pronti per tornare in campo"

Sabato 20 marzo (ore 18) e domenica 21 marzo (ore 15) sono in programma i recuperi della doppia sfida contro la Dinamo Lab Banco di Sardegna, con le due gare valevoli per i quarti di finale che si giocheranno al Palazzetto dello Sport di Sorso (Sassari). Le partite si sarebbero dovute disputare il 6 marzo e il 13 marzo, ma sono state rinviate a causa delle positività al virus Sars-Cov2 emerse nel gruppo squadra della UnipolSai. Il Dipartimento di Igiene e prevenzione sanitaria Regione Lombardia Ats Brianza, infatti, ha certificato la situazione di emergenza e di instabilità presente nel team Briantea84, sospendendo l’attività sportiva della squadra. In questa settimana, i primi giocatori usciti dal periodo di quarantena, risultati negativi al test molecolare e dopo essersi sottoposti a revisione della visita medica, sono tornati ad allenarsi agli ordini di coach Daniele Riva.   

“Sono stati giorni un po’ particolari per tutti quanti - ha dichiarato Filippo Carossino -, ma siamo contenti di essere tornati ad allenarci dopo quasi due settimane. Questo weekend ci aspetteranno due partite consecutive contro Sassari, siamo tranquilli e non vediamo l’ora di tornare in campo. Ci stiamo preparando agli appuntamenti per continuare il nostro cammino e raggiungere i nostri obiettivi. Questo periodo, in qualche modo, ci ha unito ancora di più e ora dovremo trovare la nostra forma migliore. Ci siamo allenati bene fino a due settimane fa, poi è capitato questo intermezzo che non ci aspettavamo, ma ora dobbiamo riprendere quello che stavamo facendo: dimostrare identità con voglia di fare bene. Ora pensiamo di partita in partita, ogni match è decisivo per arrivare fino in fondo. Siamo pronti, carichi per giocarci questo finale di stagione”.  

 

Credit foto: Alessandro Vezzoli per Briantea84