Rolafer, una stangata per ripartire

È arrivata una bella stangata. Nell’ottava giornata del torneo Max & Friends, mercoledì 6 novembre, la Rolafer ha dovuto piegare le orecchie: dopo due confortanti vittorie nelle ultime tre partite, i canturini hanno subito una disfatta per mano della formazione I Senza Purtè. La goleada degli avversari si è arrestata quando ormai il risultato era già di 16-6. La classifica, però, non subisce grossi scossoni: la formazione di Giorgio Pagani mantiene l’undicesimo posto (6 punti), davanti ai tre fanalini di coda staccati di 3 lunghezze. Dopo aver segnato una rete a soli 15’’ dal fischio d’inizio, l’offensiva della Rolafer si è letteralmente spenta e la difesa si è persa, subendo a più riprese le ondate dei Senza Purtè, squadra di metà classifica ma tecnicamente ben attrezzata. “Non abbiamo grosse scusanti – ammette Pagani – se non il fatto che dopo una settimana di stop, era prevedibile un crollo fisico. Abbiamo sbagliato tutto: errori in fase di non possesso e poche idee in attacco. Di fatto dobbiamo continuare a lavorare sui movimenti di base, che pensavo fossero già acquisiti. Ho notato che siamo sempre molto preoccupati di farci trovare in avanti e ci dimentichiamo del portatore di palla, creando debolezza in quella fase di preparazione. Anche le marcature individuali sono fallite. Una delle ragioni sta probabilmente anche nel fatto che ogni giocatore è preparato a giocare in ogni posizione e sarà così fino a metà stagione, quando poi procederemo all’assegnazione dei ruoli specifici. Allenarci all’universalità è però fondamentale in questo momento”. Nel weekend alle porte, si segnala il debutto della Rolafer 1 nel campionato Csi di Cremona.