De Maggi: "Dobbiamo farci trovare sempre pronti"

Sabato 30 gennaio si giocherà il derby tra UnipolSai Briantea84 Cantù e Special Bergamo Sport Montello. Alle 20.30 il PalaMeda ospiterà la seconda giornata di Serie A Fipic (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina), girone B con diretta streaming sul canale YouTube di Briantea84. Oggi i biancoblù riprenderanno gli allenamenti in vista del match casalingo.

Simone De Maggi ha commentato la trasferta vincente in Calabria, con un occhio alla sfida di sabato sera.

Debutto in campionato archiviato, sei tornato dalla Calabria con 14 punti a referto. Com’è stato il tuo personale ritorno in campo? Tanta emozione?

“Le emozioni sono state tante, sapevamo che prima o poi saremmo ritornati in campo. Abbiamo ricominciato e siamo molto contenti. Avevamo tanta voglia perché ci sentivamo pronti di riprendere, ora che la stagione è iniziata dobbiamo rimanere concentrati. La Coppa Italia è stata un appuntamento fisso, il campionato sarà una maratona. Ogni partita è importante e dovremo farci trovare pronti ogni weekend, il nostro impegno dovrà essere maggiore. Personalmente sono soddisfatto dei 14 punti realizzati in Calabria, ma è solo l’inizio, devo ancora migliorare tanto, soprattutto la mia percentuale ai tiri liberi. Bisogna tenere fissi gli obiettivi e lavorare”.

A proposito di obiettivi, traguardi da raggiungere. In questa stagione, dal punto di vista personale, a cosa punterai?

“A farmi trovare sempre pronto, a dar frutto a tutto il grande lavoro della settimana. Il nostro obiettivo resta sempre quello di arrivare fino in fondo. Compito mio sarà quello di mettermi a pieno servizio della squadra e di aiutare i miei compagni a raggiungere i traguardi prefissati”.

Sabato si ritornerà al PalaMeda, sarà tempo di derby contro Special Bergamo Sport Montello, ma senza tifosi. Un messaggio per loro?

“Sarà strano giocare al PalaMeda e vederlo completamente vuoto, ma vista la situazione sarà così. Chiedo ai tifosi di starci sempre vicino, di continuare a supportarci, anche se a distanza e telematicamente. Il loro affetto non è mai mancato, lo abbiamo sentito sia in Coppa Italia che durante la prima partita di campionato”.