Euro2021: l'esperienza a Madrid dei biancoblù

Domenica 12 dicembre si è concluso l’Europeo 2021 a Madrid di Filippo Carossino, Giulio Maria Papi e Driss Saaid in maglia azzurra e quello di Sophie Carrigill con la Gran Bretagna femminile. Entrambe le squadre, però, non sono scese in campo nell’ultima giornata. L’Italia avrebbe dovuto affrontare la Germania per la finale del terzo-quarto posto, con in palio la medaglia di bronzo. Come si legge dalla nota ufficiale della Fipic (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina), le due formazioni hanno comunicato alla Iwbf Europe (International Wheelchair Basketball Federation) e al comitato organizzatore l’indisponibilità a scendere in campo a tutela della salute di tutti gli atleti e dei rispettivi staff, dopo che la Federazione britannica ha deciso di ritirare la sua squadra per un nuovo caso di positività riscontrato nel gruppo. L’Inghilterra femminile, invece, si sarebbe dovuta confrontare nella finalissima con l’Olanda. La presenza di nuovi casi positivi ha portato la Federazione a ritirarsi anticipatamente dal torneo, senza disputare la partita.

Niente gara primo-secondo posto anche nel torneo maschile (stesse formazioni, Gran Bretagna-Olanda) e quindi Olanda campione d’Europa, inglesi secondi. La Iwbf ha assegnato un quarto posto ex aequo per Italia e Germania, quinta la Francia. Sophie Carrigill si è classificata quindi seconda nell’Europeo femminile dietro l’Olanda.

IL CAMMINO DELL’ITALIA E DEI BIANCOBLÙ - Tre vittorie consecutive per l’Italia nel girone A contro Austria (82-28), Israele (64-68) e Turchia (20-0 a tavolino: Turchia eliminata a causa dell’elevato numero di positivi presenti nel roster). Due sconfitte nelle ultime gare: la meglio va ai Campioni del Mondo della Gran Bretagna (61-40) e poi all’Olanda (82-53). Primo match point per gli azzurri ai quarti di finale: battuta la rivale storica della Spagna (62-45), semifinale conquistata dopo tredici anni dall’ultima volta e pass staccato con destinazione Mondiale 2022 (si sarebbero qualificate le prime 5 formazioni dell’Europeo). In semifinale gli azzurri incontrano nuovamente la Gran Bretagna. L’Italia regge due quarti, ma poi cede. Finirà 65-43.

Ottima prova dei tre convocati della UnipolSai Briantea84 Cantù. Filippo Carossino, capitano, ha siglato 38 punti e ha guidato da Mvp (20 sigilli) i suoi nella delicata sfida contro Israele. Grande prestazione anche per Driss Saaid, un lavoro dietro le quinte premiato da 41 punti. Giulio Maria Papi chiude la sua spedizione da vero trascinatore, determinante nella gara dei quarti contro la Spagna con 28 punti, 14 rimbalzi e 4 assist. Finirà l’Europeo con 73 sigilli totali.

CARRIGILL CON LA GRAN BRETAGNA - Girone unico a sei squadre, tre vittorie (vs Francia 85-16, vs Turchia 78-12 e vs Germania 53-40) e due sconfitte (contro Olanda 74-44 e Spagna 56-52). La formazione inglese vola in semifinale e batte la Germania 58-51. Per Carrigill saranno 24 i punti totali a referto con una media di 28.5 minuti giocati a partita.