La UnipolSai junior lancia il Virtual Championship 2k20

L’importanza del gruppo, un’opportunità per affrontare con spirito di squadra questo periodo lontano dagli allenamenti ordinari. Parte oggi martedì 19 maggio il Giovanile Virtual Championship 2K20, un progetto didattico a distanza della UnipolSai Briantea84 Cantù junior. I giovani atleti guidati da Anna Serra e Elia Turconi - due degli allenatori del settore giovanile canturino e responsabili dell’iniziativa - saranno impegnati in 3 appuntamenti settimanali, in modalità online, fino al 30 giugno.

Non solo esercizi fisici, bensì la concreta possibilità di vivere anche dei momenti ludico-creativi con i propri compagni. L’idea è pensata proprio come un percorso, con divisione in squadre dei partecipanti a contendersi punti tra domande, giochi e attività varie. Il martedì e il venerdì sarà dato ampio spazio agli allenamenti, ma anche a video-analisi con l’obiettivo di continuare il lavoro svolto fino a prima del blocco totale del campionato giovanile di basket in carrozzina, con un occhio al prossimo futuro. Il mercoledì, invece, sarà il giorno dedicato a laboratori o a momenti di condivisione, una proposta volta a creare interazione tra gli atleti, dando spazio a idee e opinioni. Non mancheranno sorprese e ospiti, con approfondimenti che aiuteranno i ragazzi a vivere in pieno il senso di appartenenza a Briantea84.

“Questo progetto è nato con l’idea di dare una continuità al lavoro svolto finora - hanno commentato Serra e Turconi -, non solo attraverso allenamenti virtuali, ma anche con attività che possano stimolare l’aggregazione. L’idea è quella di guardare avanti, ponendo le basi fin da ora. Il gruppo è l’aspetto importante e questo percorso lo può consolidare. Per i giovani atleti non può che essere una grandissima opportunità in un momento come quello che stiamo vivendo, dove tutti abbiamo bisogno di stare insieme per sfruttare le giornate al meglio. Saranno momenti di unione, faranno molto bene a tutta la squadra”.