BLM, ripartenza con il botto: Campionato Italiano a Pesaro

Quante volte lo avremmo voluto dire, ora è ufficiale: si riparte. La BLM Briantea84 Cantù Fisdir (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli intellettivo relazionali) tornerà in vasca dopo oltre un anno e mezzo dall’ultima volta. Lo farà allo Sport Village O. Berti di Pesaro (Pu) tra sabato 11 e domenica 12 settembre con un evento di grande prestigio: il Campionato Italiano di nuoto agonistico. Saranno 8 gli atleti canturini attesi ai blocchi di partenza tra gli oltre 300 iscritti in rappresentanza di 56 società sportive: Clelia Brioschi, Giorgio Conti, Sabrina De Dominicis, Emanuele Meloni, Francesca Orsi, Davide Resnati, Simone Rossetti e Gianluca Zoia.

“È come se nel febbraio 2020 avessimo schiacciato il tasto pausa e adesso, a distanza di tutto questo tempo, bisognasse cliccare sul play - ha esordito Silvia Longoni, tecnico di Briantea84 e responsabile del settore nuoto Fisdir canturino -. In questo anno e mezzo sono successe tantissime cose: l’avvenimento del Covid, il cambiamento delle modalità di allenamento, la perdita del nostro carissimo Carlo (Capararo, tecnico del nuoto di Briantea84 scomparso nell’ aprile 2021, ndr). Nonostante questo gli atleti sono contenti di riprendere, si percepisce una sorta di trepidazione in squadra. Per me sarà il primo Campionato Italiano da responsabile, ma grazie a Mattia Piovesan (staff Briantea84) avrò un grande aiuto e lo ringrazio per il supporto. Non vedo l’ora di vedere in vasca i miei ragazzi, si stanno impegnando molto durante gli allenamenti e alcuni di loro non dormono neanche di notte in questo periodo”.

“Non so se questo Campionato Italiano sia da considerarsi un inizio o una fine di stagione - ha aggiunto poi Longoni -. Qualunque sia la lettura, io non ho grandi aspettative. Sono i primi tempi che registriamo, quindi spero che gli atleti possano cogliere al meglio lo spirito di squadra che hanno sempre avuto. Come si prepara un appuntamento di questo calibro? Con tanto allenamento, aumento di carico e scarico. Purtroppo fino a luglio ci siamo allenati in maniera un po’ strana, molte volte a secco e in quel frangente ho cercato di riportare il gruppo a un buon stato di forma. Dopo le vacanze ho iniziato a lavorare sul discorso di acquaticità generale per evitare errori macroscopici in gara. Ci aspetta un programma ricchissimo nel weekend: ogni atleta farà tre gare individuali e due staffette, con l’introduzione di qualche esperimento per il futuro, soprattutto nelle staffette. Spero possa essere un modo per rendere il gruppo unito”.

LE GARE
Clelia Brioschi
(50 stile libero, 50 farfalla, 200 misti, 4x100 misti mista, 4x50 misti femminile)
Giorgia Conti (50 stile libero, 50 rana, 100 rana, 4x50 misti femminile, 4x100 stile libero mista)
Sabrina De Dominicis (50 stile libero, 50 rana, 100 rana, 4x50 misti femminile, 4x100 stile libero mista)
Emanuele Meloni (200 rana, 100 stile libero, 100 rana, 4x50 misti maschili, 4x100 misti mista)
Francesca Orsi (50 stile libero, 100 dorso, 50 dorso, 4x100 misti mista, 4x50 misti femminile)
Davide Resnati (50 farfalla, 200 stile libero, 200 misti, 4x100 mista -stile libero -, 4x50 misti maschile - farfalla -)
Simone Rossetti (50 stile libero, 100 dorso, 50 dorso, 4x100 stile libero mista, 4x50 misti maschile)
Gianluca Zoia (50 stile libero, 100 stile libero, 50 rana, 4x1000 stile libero mista, 4x50 misti maschile)