UnipolSai a Padova per guardare avanti

Andare oltre e ripartire. Con questo imperativo la UnipolSai affronta la trasferta del prossimo week end: sabato 18 febbraio, i biancoblù in esterna affrontano il Padova Millennium Basket (palla a 2 alle 19 al Palazzetto Don Bosco di Camposampiero). Un match che sulla carta non dovrebbe destare sorprese, l’occasione per aggiustare le carte in campo dopo lo stop arrivato lo scorso week-end al Palasport di Seveso per mano della capolista Porto Torres (60-65). La sconfitta contro i sardi conferma la UnipolSai seconda forza della Serie A Fipic a quota 20 punti, Padova guarda dalla zona mediana, in sesta posizione con 4 vittorie messe a segno (8 pt).

In ottica classifica, la Deco Giulianova osserva il turno di riposo per la 6^ giornata ma recupera domenica 19 febbraio il match contro Padova (rinviato la 1^ giornata di ritorno per questioni metereologiche): in caso di concomitante sconfitta dei biancoblù sul campo di Padova e vittoria interna degli abruzzesi (diretti inseguitori della UnipolSai a quota 18 punti) potrebbe dunque concretizzarsi l’ipotesi dell’aggancio giuliese.

“Il risultato del match di andata ci vede come favoriti - ha commentato il coach della UnipolSai Marco Bergna -, nonostante questo ogni partita è a sé: quello di Padova, poi, è un campo ostico, sotto diversi punti di vista, senza dimenticare che a servizio di coach Silvana Vettorello ci sono giocatori di grande talento. Dalla nostra dobbiamo ripartire da quanto non è andato sabato contro Porto Torres: queste due partite pre Coppa Italia servono per perfezionare dinamiche e meccanismi”.

La gara di andata porta il nome della UnipolSai, capace di imporsi sui patavini per 88-44: una partita senza troppa emozione, dominata dai canturini dalle prime battute di gioco e chiusa con un vantaggio che ben descrive il gioco di ruoli in campo. Sugli scudi, Jordi Ruiz, con 29 punti messi a referto: prima di arrivare a Cantù nella stagione 2013-14, lo spagnolo ha vestito proprio la maglia del Padova Millennium Basket. Ex di turno insieme al catalano, anche Laura Morato, originaria di Padova e cresciuta cestisticamente in forza al Pmb, dall’esordio nel minibasket fino alla Serie A.

Se i precedenti sembrano pronunciarsi a favore della UnipolSai, Padova ha il potenziale per dire la sua: tra i nomi noti, il sudrafricano Richard Northje, gran tiratore dall’arco e dalla distanza, e giocatori che hanno fatto la storia della Nazionale italiana come Fabio Bernardis e Mohamed Bargo. All’esperienza si aggiungono i giovani, Nicola Favretto, Enrico Foffano e Mattia Scandolaro, classe 2000, di recente esordio in maglia azzurra agli Europei Under22 di Lignano Sabbiadoro, lo scorso gennaio.

 

6^ GIORNATA RITORNO – sabato 18 febbraio

Gsd Porto Torres - Santa Lucia Roma, ore 19.00

Special Bergamo Sport Montello - Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari, ore 18.00

Padova Millennium Basket - UnipolSai Briantea84 Cantù, ore 19.00

Cimberio HS Varese - Santo Stefano Banca Marche, ore 17.00

Riposa: DECO Group Amicacci Giulianova

 

Recupero 1^ giornata andata: domenica 19 febbraio

DECO Group Amicacci Giulianova - Padova Millennium Basket, ore 15.00

 

Classifica:

Gsd Porto Torres 24 (PG: 12)

UnipolSai Briantea84 Cantù 20 (PG: 12)

DECO Group Amicacci Giulianova 18 (PG: 12)

Santo Stefano Banca Marche 14 (PG: 11)

Santa Lucia Roma 10 (PG: 12)

Padova Millennium Basket 8 (PG: 11)

Cimberio Hs Varese 8 (PG: 12)

Special Bergamo Sport Montello 4 (PG: 13)

Dinamo Lab Banco di Sardegna Sassari 2 (PG: 13)