Regionali Finp: BLM, avanti le donne

Bilancio positivo per il Campionato Regionale di Nuoto Finp andato in scena domenica 5 maggio nella Piscina Comunale di Cantù. Non solo medaglie e tempi importanti ma anche una macchina organizzativa capace di andare oltre ogni aspettativa. “Sono molto soddisfatto della giornata di ieri – ha dichiarato il responsabile tecnico del settore nuoto Alessandro Pezzani -. Doveroso è ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione garantendone una perfetta riuscita, lo staff d’ufficio, i tecnici e i volontari. Ieri la Blm Briantea84 era impegnata su tre fronti, non solo a Cantù: siamo riusciti a dividerci e a organizzarci, portando a termine con successo tutti gli impegni in calendario”. Se la regia è stata ottima, le soddisfazioni non sono mancate nemmeno dalla vasca: per i padroni di casa, il Campionato Regionale Finp è sinonimo di 7 medaglie, tempi degni di nota e un inaspettato terzo posto finale (14 le squadre partecipanti). Un ricco bottino per la BLM, a dimostrazione che il sudore e la fatica fanno raccogliere buoni frutti. “Sotto il profilo tecnico - continua Pezzani – posso ritenermi abbastanza soddisfatto, c’è chi è andato a medaglia e ha fatto registrare tempi importanti e chi, invece, ha fatto meno di quanto mi aspettassi ma il bilancio è sicuramente positivo. Le ragazze sono state protagoniste di una prestazione super, un miglioramento decisamente inaspettato”. Inaspettato ma ben accetto, si intende. Bissa la medaglia Anna Calciolari, classe S7, regina indiscussa nei 50 stile libero. Anche sui 100 metri (sempre stile libero) la canturina riesce a lasciare il segno, guadagnando la seconda vittoria della giornata, che vale il terzo gradino del podio. Strepitosa Francesca Pozzi, due medaglie e tanta soddisfazione: per lei, un bronzo nei 100 rana, classe SB5, e una nuotata da record, ben 19 secondi in meno rispetto al suo personale stabilito agli italiani invernali. Nei 100 dorso (classe S6) Francesca brilla ancora, questa volta d’argento. Due risultati che lasciano ben sperare, anche in vista del meeting internazionale che vedrà la canturina impegnata a Berlino dal 23 al 26 maggio prossimi. Dulcis in fundo, Elena Pietroni che, nonostante una condizione fisica non ottimale, afferra l’argento nei 100 stile libero, classe S7, davanti alla compagna di squadra Calciolari. Non è stato da meno il fronte maschile della BLM: a Cristian Marson, dopo un mese e mezzo di assenza, è andato l’oro nei 50 rana, classe SB2 mentre Simone Frigerio ha chiuso i 50 rana, classe SB2, con la medaglia di bronzo. Tra i giovanissimi, gara più che positiva per Cristian Sirica, al suo esordio ufficiale in vasca: una buona performance che lascia ben sperare per il futuro. Le buone notizie arrivano anche da Pessano con Bernago: in vasca per il Meeting regionale di nuoto – 5° Nord Cup, gli atleti Dir-a e Dir-P della BLM Briantea84. “Abbiamo fatto una buona gara – continua Pezzani -, tra gli altri, si sono distinti Paolo Elli nei 100 dorso e Davide Maniscalco nei 200 misti. Per Emanuele Meloni una giornata da ricordare, ha nuotato i suoi primi 100 rana registrando un ottimo tempo. A livello di squadra abbiamo chiuso all’ottavo posto, un buon risultato in vista dei regionali di maggio. Per il team promozionale, la gara di oggi chiude la stagione sportiva: ora ci attende un po’ di meritato riposo, necessario per ricaricare le pile e affrontare con la grinta giusta la nuova stagione”. Chiara Zucchi