UnipolSai, missione Nordest

Dopo Padova e Treviso, il weekend di Serie A prevede la terza sfida dell’Est per la UnipolSai. In programma c’è la trasferta a Gradisca d’Isonzo (palla a due alle 18.00 al Palasport Ciro Zimolo), per incontrare quella che – sulla carta – si candida come una delle pretendenti alla lotta play-off. Castelvecchio, con il centro bosniaco Izet Sejmenovic e l’azzurro Fabio Bernardis, è ad oggi uno degli ossi duri del campionato. Già nella passata stagione, la formazione friulana aveva mostrato un ottimo basket, dando del filo da torcere a tutte le big e rischiando fino all’ultimo di entrare nella lista delle final four. “La situazione con il passaggio alla Serie A unificata non è cambiata – ha commentato Malik Abes – perché Gradisca ancora oggi è una buonissima squadra. Non ha stravolto il suo organico, quindi dobbiamo aspettarci un quintetto molto fisico e con grande esperienza. Hanno una panchina lunga e dunque, rispetto alle partite che abbiamo giocato finora, non possiamo permetterci di avere cali oppure di partire a rilento. Da quanto possiamo vedere, Castelvecchio è l’avversaria più forte del Girone A. Sarà fondamentale portare a casa i due punti, per non perdere il prima in classifica e farci raggiungere dalle inseguitrici”. Oltre alla coppia Sejmenovic-Bernardis, la squadra allenata da Benito Colmani schiera le ali slovene Milan Slapnicar, migliore realizzatore dei suoi negli ultimi due match (13 punti/partita), e Slobodan Banjac. In più, dopo la caduta interna per mano di Bergamo, Gradisca ha rinfrancato il morale infilzando Varese in casa nell’ultima di campionato. Da segnalare, invece, tra le fila della UnipolSai l’assenza del giovane Paolo Crespi, che sta faticando a causa di un guaio alla gamba sinistra, la stessa nella quale anni fa era intervenuto con l’innesto di protesi in titanio. Una cartella clinica in stato di osservazione, ma che molto probabilmente lo terrà fuori dal campo di gioco per qualche tempo. Da segnalare la differita integrale del match UnipolSai-Treviso, in onda venerdì 21 novembre in via eccezionale alle ore 21.00 su Rete 55 Sport, canale 86 del digitale terrestre.