Mia, destinazione Madrid: obiettivo Final Four

Messa in archivio la fase preliminare di Eurolega 1, con la Mia Briantea84 testa di serie del girone C a Gran Canaria (3-4 febbraio), ora si inizia a fare sul serio. Il prossimo week end le 8 migliori forze del panorama cestistico continentale saranno chiamate a giocarsi l’accesso alla Final Four di Coppa Campioni, in programma a Tenerife il 5-6 maggio. Un quarto di finale a due fronti quello previsto dalla nuova formula, a Madrid – casa dei detentori del titolo del CD Ilunion – e Wetzlar in Germania, roccaforte dei tedeschi del Lahn-Dill, secondi classificati nell’edizione 2016. La Mia Briante84, parte alla volta della Spagna, dove dal 10 al 12 marzo incontrerà CD Ilunion, BG Basket Hamburg e i turchi del Beşiktaş Jimnastik Kulübü. Sede delle gare il Polideportivo Municipal (C/Julián Berrendero) a San Agustin de Guadalix. Tutte le partite saranno visibili in streaming al link http://tupuedestv.com. Nel girone 1, insieme al Lahn Dill, è finita l’altra italiana Porto Torres con RSB Thüringia Bull e Hyeres. Delle 8 formazioni approdate ai quarti, solo 4 arriveranno alla finalissima che assegnerà la Champions Cup 2017, in programma a Tenerife dal 5 al 7 maggio. Vietato sbagliare.

“Siamo inseriti in un girone di altissimo livello - ha commentato il coach della Mia Briantea84 Marco Bergna -, arrivati a questo punto non è possibile stilare una classifica di forza, ogni partita dovrà essere affrontata come se fosse una finale. Si parte contro il CD Ilunion, sfida che ci permetterà di avere un primo riscontro del nostro stato sul campo. Alla squadra si chiede di avere lo stesso approccio avuto contro Porto Torres nella finale di Coppa Italia (vinta lo scorso week end dai canturini, ndr.), partita intensa nella quale abbiamo dimostrato di poter essere una squadra pericolosa e di grande forza. Passare dalla Top 8 alla Top 4 è nelle nostre carte, non sarà facile ma abbiamo il potenziale per starci: servono concentrazione, tranquillità e fiducia, dall’inizio alla fine”.

GROUP MADRID: I PROTAGONISTI

MIA BRIANTEA84 (EuroCup Ranking: 3) Grande protagonista a Gran Canaria, a Madrid la Mia è chiamata a far vedere tutta la sua forza. Il girone preliminare di inizio febbraio non ha affatto intimorito gli uomini di Marco Bergna: non si può negare che, complice della più che positiva prestazione di squadra, sia stato anche il livello del basket visto in campo, non certo ascrivibile alle più forti squadre europee. In Spagna, però, sarà tutta un’altra storia: il prestigio della posta in palio e il valore degli avversari non concedono molte alternative, se non quella di tirare fuori unghie e attributi.

In Spagna i canturini cercheranno di entrare per il terzo anno consecutivo nelle Top Four europee (pur in una diversa formula): lo scorso anno a Zwickau la Mia chiuse in terza posizione vincendo la finale per il bronzo contro il Santa Lucia Roma, un’escalation positiva, dopo il quarto posto di Madrid nel 2014. Migliorando sempre la quinta piazza a Giulianova nel 2015.

Nell’albo d’oro di questa competizione, il migliore risultato del club guidato da Alfredo Marson risale al 1993, in una storica finale giocata (e persa) contro gli olandesi del Bs Verkerk. Nel 2013, dopo aver dominato il girone preliminare dell’EuroLeague 2 a Grenoble, arrivò la vittoria della Vergauwen Cup, secondo trofeo europeo per importanza a livello euriopeo, nella Final Eight di Giulianova. La coppa sollevata in quell’anno fu la terza nella storia del club canturino, dopo quelle vinte nel 2001 e nel 2005.

CD ILUNION (EuroCup Ranking: 1) - Detentore della Coppa Campioni 2016, sollevata lo scorso maggio a Zwickau nella finalissima giocata contro i tedeschi (e campioni in carica) del Lahn-Dill. Anche la Mia, nella Final Eight giocata in Germania, dovette chinare il capo di fronte a quel concentrato di tecnica e centimetri allestito per soverchiare ogni tipo di avversario: il match valido per l’accesso alla finalissima andò agli spagnoli per 73-54, gli uomini di coach Marco Bergna giocarono e vinsero la sfida per il terzo posto contro i connazionali del Santa Lucia Roma, mentre il CD Ilunion finì in finale dove schiacciò senza troppi complimenti i campioni in carica del Lahn-Dill per 73-54.

La formazione spagnola, fresca della 15^ Copa Del Rey sollevata lo scorso 26 febbraio (la quinta consecutiva), vanta sul petto oltre al titolo continentale per club (il secondo dopo quello conquistato nel 1997) anche quello di campione di Spagna (lo Scudetto vinto nel 2016 è il 15^ della sua storia e il settimo consecutivo). Il suo roster si è privato dei centimetri in area (ben 199) del colombiano Rodney Hawkins (in passato in forza al colosso Galatasaray) e del punti 1.5 Daniel Stix ma mantiene tutta la classe e la pericolosità delle sue colonne: i gemelli Pablo e Alejandro Zarzuela, Jaume Llambì, Carlos Vera, Francisco Sanchez (tutti e 5 medaglia d’argento con la nazionale spagnola a Rio 2016), l’australiano Bill Latham e il ragazzo terribile Terry Bywater (bronzo con la nazionale britannica a Rio De Janeiro): le sue triple messe da ogni dove riconoscono all’inglese la fama di uno dei migliori tiratori nel panorama internazionale.

BG BASKET HAMBURG (EuroCup Ranking: 10) - Terza forza della Bundesliga tedesca (con 15 partite giocate e 12 vittorie all’attivo), alle spalle di RSB Thüringia Bull e RSV Lahn-Dill, entrambe inserite nel secondo girone di Eurolega (Group Wetzlar). Amburgo si presenta a Madrid reduce dalla significativa vittoria in campionato contro i campioni in carica del Lahn-Dill, domati nella sfida interna per 71-65. La Mia ritrova nella formazione di Amburgo uno degli ex che hanno vestito la maglia del sodalizio canturino nelle due passate stagioni: Gaz Choudhry, grande protagonista della serie Scudetto 2016 e MVP della finalissima del 27 maggio, con il titolo tricolore andato proprio al club di Alfredo Marson. Insieme a Choudhry, un’altra vecchia conoscenza dal passato canturino: è il tedesco Kai Möller, tra gli uomini chiave di una delle pagine che hanno fatto la storia della nuova Briantea84, quella della stagione 2013, fatta di Coppa Italia, Vergauwen Cup e Scudetto. Fuori dal giro degli ex, ma sicuramente da tenere d’occhio, i giapponesi Reo Fujimoto (centro punti 4.5, grande protagonista nella lega tedesca) e Hiroaki Kozai, ala punteggio 3.5, capace di rifilare 25 punti a Porto Torres nella sfida di Eurolega1 (Group B), e top scorer di match lo scorso week end contro il Lahn-Dill, con 23 punti a referto. Talento e punti nelle mani anche per lo statunitense Jake Williams (medaglia d’oro con il team Usa a Rio 2016), leader della classifica marcatori della fase preliminare di Eurolega (3-4 febbraio) con 22,5 punti di media a partita scritti a referto.

BEŞIKTAŞ JIMNASTIK KULÜBÜ (EuroCup Ranking: 8) - Campione di Turchia in carica, conduce oggi la classifica turca con 30 punti e 0 sconfitte. Un club che ha incrementato il valore delle sue forze nelle ultime due stagioni, dopo che il Galatasaray, con i suoi 5 titoli continentali in bacheca ma indebolito da una pesante crisi economica, ha visto molti dei suoi giocatori di punta migrare verso i rivali della seconda squadra di Istanbul. Tra i tanti, spiccano i nomi dei tre nazionali Özgür Gürbulak, Ferit Gümüş e Cem Gezinci.

L’ultimo appuntamento tra Mia e Beşiktaş è datato 7 maggio 2016, a Zwickau: furono gli uomini di coach Marco Bergna a mettere le mani sul match per 68-62, nella sfida che valse il passaggio in semifinale contro gli spagnoli del CD Ilunion.

IL CALENDARIO

GROUP MADRID
Venerdì 10 marzo

BG Basket Hamburg – Beşiktaş Jimnastik Kulübü, ore 16.15
CD Ilunion - Mia Briantea84 Cantú, ore 18.30

Sabato 11 marzo

Mia Briantea84 Cantú - BG Basket Hamburg, ore 16.45
Beşiktaş Jimnastik Kulübü – CD Ilunion, ore 19.00

Domenica 12 marzo

Beşiktaş Jimnastik Kulübü - Mia Briantea84 Cantú, ore 10.00
CD Ilunion - BG Basket Hamburg, ore 12.15

GROUP WETZLAR
Venerdì 10 marzo

Hyeres Handi Basket - GSD Porto Torres, ore 17.45
RSV Lahn-Dill - RSB Thüringia Bulls, ore 20.00

Sabato 11 marzo

RSB Thüringia Bulls - Hyeres Handi Basket, ore 17.15
GSD Porto Torres - RSV Lahn-Dill, ore 19.30

Domenica 12 marzo

GSD Porto Torres - RSB Thüringia Bulls, ore 13.45
RSV Lahn-Dill - Hyeres Handi Basket, ore 16.00