Morato, studentessa di merito

Un talento tout court, in campo e fuori: è Laura Morato, la lady di ferro della Briantea84, premiata martedì 13 dicembre a Roma dalla Fondazione Gennaro De Matteis con una borsa di studio conferita per meriti universitari, alla presenza del suo Presidente, il professor Romano Mosconi, e del Cardinale Agostino Vallini, Vicario del Papa per la diocesi di Roma. Un riconoscimento assegnato per il secondo anno consecutivo alla 21enne di Padova, iscritta al terzo anno della Facoltà di Scienze Archeologiche dell’Università la Sapienza di Roma. Una passione nata alle scuole superiori grazie al suo professore di storia dell’arte, che con i suoi racconti ha fatto scattare la scintilla per l’archeologia.

“Sono molto contenta di questa riconferma - ha commentato Morato -, lo scorso anno la mia candidatura è stata proposta dal dottor Molinari della Fondazione Santa Lucia, poi è arrivata l’assegnazione della borsa di studio. Si tratta di un riconoscimento che viene dato sulla base del curriculum di studi e dei risultati conseguiti. Ho da poco iniziato il terzo anno, 11 esami e 3 tirocini mi separano dalla laurea: conciliare sport ad alto livello e studio non è cosa semplice, ma la costanza e la determinazione non mi mancano”.

“Faccio a Laura i miei più sinceri complimenti - ha commentato il presidente Alfredo Marson -, la conosco da poco tempo ma questi mesi sono bastati a capire quanto sia una persona straordinaria. È una ragazza di un’umiltà incredibile, genuina, una gran lavoratrice. In campo sta dimostrando voglia di crescere e di imparare, la sua grinta è entusiasmante. Il fatto che riesca a conciliare sport e vita universitaria con così tanto impegno è l’ennesima riprova della sua serietà e determinazione”.

LA CARRIERA – New entry del sodalizio canturino, vederla giocare tra i “grandi” del basket in carrozzina internazionale è uno spettacolo. Lo scorso week nella sfida contro la Deco Giulianova è arrivato anche il suo primo canestro, acclamato dal tifo di un Palasport di Seveso sold-out e festeggiato a fine match in un tripudio di autografi. 

Cresciuta nel Padova Millennium Basket, nel 2014 si trasferisce a Roma, in forza al Santa Lucia. A settembre ha risposto presente alla chiamata del presidente Marson, seconda donna a vestire la maglia biancoblù dopo l’americana Loraine Gonzales. 

EUROPEI - Vestita nel 2011 per la prima volta la maglia azzurra (un anno dopo il suo esordio), Morato non si fermerà durante la pausa natalizia di campionato, impegnata in un raduno tecnico con la Nazionale minore di coach Marco Bergna a Lignano Sabbiadoro (26-30 dicembre), in vista degli Europei Under22, in programma dall’8 al 14 gennaio sempre a Lignano, le cui convocazioni non sono ancora state ufficializzate. 

Foto: Ufficio Comunicazione Fondazione Santa Lucia IRCCS