BLM 4^ a Tradate. Dolfin ancora record.

BLM sempre tra le big. Al IX Meeting Città di Tradate domenica 14 febbraio il team canturino si afferma quarta forza del nuoto paralimpico Finp (dietro la vincente Polha Varese, Polisportiva Bresciana e PHB Bergamo). Ruggero Colombo, Marco Dolfin, Simone Frigerio, Emanuele Lanzani, Cristian Marson, Elena Pietroni e Christian Sirica, sono loro i magnifici sette del successo Briantea84. Ancora una volta Dolfin rulez: a Tradate il piemontese portacolori BLM è record italiano nei 100 rana classe SB5 in vasca corta col tempo di 1’41”42. Ampiamente superato l’1’47”00 firmato nel 2008 da Efrem Morelli, grande protagonista del nuoto paralimpico internazionale. “Marco ha fatto una gara praticamente perfetta - ha commentato il tecnico Alessandro Pezzani -, per la quarta volta consecutiva ha piazzato un tempo da finale paralimpica. Per questa gara avevamo un solo obiettivo: riscrivere il record italiano. Ci siamo riusciti alla grande. Un altro segnale importante che arriva dopo la conferma dell’ottava posizione nel ranking internazionale e che ha consegnato all’Italia una delle 20 slot (non nominative, ndr) assegnate dall’Ipc Swimming per le Paralimpiadi di Rio”. La preparazione di Dolfin continua in previsione dei Campionati italiani di Reggio Emilia in programma a fine mese (27-28 Febbraio): il portacolori BLM sarà impegnato oltre che nei 100 rana, anche nei 100 dorso, 200 misti e 50 delfino. “Siamo soddisfatti – ha commentato il responsabile di settore Carlo Capararo -, il risultato di Tradate è indice della compattezza di questo gruppo. A livello individuale ci sono buoni segnali di crescita: c’è ancora margine di miglioramento, elemento che ci lascia ben sperare in vista dei prossimi appuntamenti in calendario”. Ottimo l’1’37”67 di Simone Frigerio nei 50 rana. Christian Sirica ha chiuso i 100 dorso in 1’39”69 (classe S09): un tempo migliorabile ma indice positivo di ripresa e di volontà di nuotare bene. Buona prova anche per Elena Pietroni: il 58”53 nei 50 farfalla ha un buon significato considerando il recente ritorno in vasca dopo lo stop. Buona prestazione anche nei 200 misti, nuotati in 4’ 24”. Si confermano nei loro tempi Marson, Colombo e Lanzani. Sul fronte Fisdir, la BLM chiude undicesima al Trofeo dell’Angelo, valido come seconda tappa del circuito regionale Nord Cup. In vasca il team agonistico formato da Clelia Brioschi, Davide Maniscalco, Emanuele Meloni, Simone Rossetti e Gianluca Zoia (assente Mattia Cazzola). Per la squadra promozionale presente solo Viviana Cavagna, dopo le defezioni last minute di Barbara Marelli e Cristina Tagliabue. “Nel complesso si sono viste buone prestazioni individuali - ha commentato il responsabile di settore Carlo Capararo -, tutti hanno nuotato in linea con le proprie potenzialità. Meloni ha firmato il miglior personale nei 100 rana, nuotati in 1’ 39”. Buona prestazione anche nella staffetta 4x50 stile di Zoia, Maniscalco, Rossetti e Meloni”. Prossimo appuntamento in calendario i Campionati italiani di nuoto in vasca corta Fisdir, in programma il 5-6 Marzo a Saronno.