La stagione regolare finisce a Bergamo

La stagione regolare termina formalmente sabato, anche se di fatto tutti i giochi si sono chiusi 7 giorni fa. La classifica dei due gironi non può più subire stravolgimenti, così come le qualificazioni ormai fatte. Per il gruppo del nord, passano alla seconda fase la UnipolSai, Varese, Castelvecchio e Padova. Nel girone B, Santa Lucia Roma, Porto Torres, Giulianova e Genova. Con le prime due di ogni gruppo ammesse alla Final Four di Coppa Italia (12-13 aprile in luogo da definire). Quindi i biancoblu, già testa di serie dall’inizio del campionato, incontreranno sulla loro strada l’Inail Bic Genova, in due gare di andata e ritorno (14 febbraio a Genova, 21 febbraio a Seveso), dove la differenza canestri stabilirà il passaggio del turno. Nel frattempo, i Campioni d’Italia sono attesi sabato 31 gennaio sul campo dell’SBS Montello per chiudere gli scontri della regular season, di fronte a un avversario che ha visto sfumare l’accesso alla corsa scudetto e ora dovrà preoccuparsi della retrocessione, giocando i play-out contro Battipaglia. In una partita senza nulla in palio (con palla a due alle 17.00 nella palestra Carpinoni di Bergamo), la squadra di Malik Abes cercherà di mettere a punto la migliore condizione fisica in vista delle gare che contano. Prima dell’inizio della Seconda Fase, ci sarà inoltre la pausa dell’All Star Game, in programma il 7 febbraio a Matera (ore 10.30). Malik Abes, in qualità di allenatore scudettato, siederà sulla panchina degli All Star, la formazione che raccoglie i migliori stranieri del campionato italiano. Molti arrivano proprio dalla UnipolSai, come il capitano Ian Sagar, lo statunitense Brian Bell, il numero 44 inglese Gaz Choudhry e Jordy Ruiz dalla Spagna. A questi si aggiungono Martin Edwards e Joakim Lindblom che l’anno scorso hanno vestito la maglia biancoblu. Tra gli azzurri allenati da Dionigi Cappelletti, figurano invece Francesco Santorelli e Filippo Carossino. È proprio il lungo genovese a fare previsioni sulle prossime sfide che lo vedono coinvolto in modo particolare. Carossino, inoltre, domenica 1 febbraio alle 9.00 sarà ospite della “24 ore di idee per lo sport”, la maratona organizzata a Cernusco sul Naviglio dal Csi (Centro sportivo italiano) che vede coinvolti moltissimi personaggi del mondo sportivo italiano, tra cui i presidenti del Cip e del Coni, Luca Pancalli e Giovanni Malagò. “La sfida contro Geova sarà sicuramente una partita molto emozionante per me, giocare contro quelli che sono stati i miei compagni per 5 anni, le persone che mi hanno introdotto in questo sport. Sono cresciuto cestisticamente a Genova, sarà davvero una grande emozione. Sono felicissimo comunque di giocare contro di loro, perché significa che hanno raggiunto il loro obiettivo che era quello di salvarsi. Sarà una bellissima partita, andremo lì per fare la nostra partita, per imporre il nostro gioco e dare tutto. Poi verranno loro a Seveso e sarà un altro momento speciale per me. Non vedo l’ora”.