Nuoto: stagione Fisdir partita a Seregno

Seregno ormai da qualche tempo è diventata la porta di ingresso della stagione natatoria Fisdir. Il Trofeo cittadino, arrivato alla sua nona edizione, ha accolto domenica 15 squadre lombarde per la prima prova Nord Cup, il circuito regionale articolato in 8 gare da ottobre a fine maggio. Per la BLM Briantea84, un debutto che lascia ben sperare per il futuro. Settimo posto nella classifica generale, pur con una formazione numericamente non consistente. A rappresentare i colori della società canturini, tre atleti del livello promozionale e 7 dell’Agonistico, accompagnati dal tecnico Carlo Capararo e dalla responsabile del settore Irene Bredice. “Non avevamo grandi aspettative per questa gara – ha commentato Capararo – anche perché si tratta davvero della prima discesa in acqua dopo un periodo relativamente breve di preparazione. In ogni caso, abbiamo potuto notare cose positive, come i tempi di Gianluca Zoia, e il ritorno in vasca di Debora Mancuso e Clelia Brioschi. Quindi c’è molto materiale su cui continueremo a lavorare. Il prossimo impegno con la Nord Cup è previsto il 30 novembre a Como, organizzato dall’Osha”. È stato proprio il club comasco ad aggiudicarsi la prima prova del circuito regionale, mettendo alle sue spalle il Phb Bergamo e la Polisportiva Milanese. Nelle batterie della mattina, riservate al livello Promozionale, per la BLM hanno gareggiato Barbara Marelli, Luca Mottarella e Mattia Cazzola, impegnati in 25 metri stile e dorso. Buoni i tempi raccolti dal giovane Cazzola. Tra gli Agonisti, da segnalare le due new entry della squadra BLM: Debora Mancuso che, sulla soglia dei 40 anni, dopo 7 anni di stop (nei quali si è dedicata alla pallacanestro) ha deciso di tornare nell’ambiente che le aveva regalato tante soddisfazioni, tra cui i Mondiali negli Stati Uniti, e Clelia Brioschi, che da questa stagione ha deciso di abbinare all’atletica anche le gare di nuoto. Per loro, riscontri cronometrici in linea con le aspettative. Si rafforzano dunque le quote rose, a sostegno di Sabrina De Dominicis che finora ha sempre rappresentato da sola la categoria. Anche per la canturina, 100 misti e 50 stile nei suoi tempi. In forma Davide Maniscalco, che ha nuotato 100 misti e 50 stile con riscontri già vicini ai suoi personal best. Nel gruppo dei giovani anche Emanuele Meloni (14 anni) e Simone Rossetti (19) proseguono con costanti miglioramenti. Infine, menzione speciale per Gianluca Zoia che ha nuotato i suoi 50 rana in 49’’2, tempo già molto maturo, e ha fatto registrare un ottimo 1’22’’9 nei 100 stile, specialità accantonata da qualche anno.