BLM 6^ a Brescia: inizia una nuova era

É stata l’VIII edizione del Meeting internazionale di Brescia a inaugurare la stagione agonistica del nuoto Finp Briantea84: domenica 17 dicembre al Palasystema di Brescia a rappresentare la BLM sono stati Francesca Pozzi, Elena Pietroni, Jessica Parente, Ruggero Colombo, Emanuele Lanzani, Simone Frigerio e Marco Dolfin. Gli 8.571,34 punti realizzati dal team canturino valgono la sesta posizione su 32 società iscritte: sul gradino più alto del podio la Pol.Ha Varese (squadra gialla, 15.316,76 punti), seguita dalla Polisportiva Bresciana (squadra rossa, 15.088,11 punti) e dal Team Croatia (13.780,20), quota internazionale della competizione e campione uscente.

Il meeting di Brescia rappresenta di fatto l’inizio dell’anno zero per il nuoto targato BLM. Le sfide passano da una riorganizzazione del settore affidato nuovamente alla direzione tecnica di Alessandro Pezzani, rientrato a pieno ritmo nella gestione di tutta l’area natatoria di Briantea84 e chiamato a coordinare il lavoro di due risorse: Ilaria Spadaro per il settore che coinvolge atleti con disabilità fisica e Carlo Capararo, che prosegue nel progetto legato alla disabilità intellettivo relazionale. Gli obiettivi dichiarati sono la crescita numerica e tecnica degli atleti coinvolti, oltre allo sviluppo di un progetto dedicato all’avviamento sportivo di bambini e ragazzi dai 3 anni in su.

“L’andamento delle gare è stato complessivamente buono - ha commentato Ilaria Spadaro, tecnico e responsabile del settore nuoto Finp Briantea84 -: ci sono stati miglioramenti cronometrici importanti con i 10” limati da Ruggero Colombo e Jessica Parente, rispettivamente nei 100 stile (4’27”33) e nei 100 rana (2’38”61). Siamo agli inizi di questo nuovo percorso, dobbiamo ancora raddrizzare il tiro ma sono certa ci siano tutti i presupposti per fare bene: la direzione è quella giusta”.

Esordio stagionale anche per Marco Dolfin, in vasca a Brescia per i 100 rana (chiusi col tempo di 1’43”84) e nei 50 farfalla (40”96):

“La prestazione è stata positiva - ha commentato Alessandro Pezzani -, siamo a inizio stagione, l’andamento delle gare e il riscontro cronometrico devono tener conto di questo particolare e, in ogni caso, ci danno buone conferme sullo stato della preparazione. I tempi registrati da Marco sono un buon punto di partenza per affrontare la stagione, abbiamo obiettivi importanti da raggiungere, il nostro lavoro continua senza sosta in questa direzione”.

I RISULTATI

Francesca Pozzi

200 misti 5’07”16

100 rana 2’32”75

Elena Pietroni

50 stile 44”32

100 stile 1’40”08

Ruggero Colombo

50 stile 1’59”94

100 stile 4’27”33

Emanuele Lanzani

50 stile 1’34”83

100 stile 3’37”69

Simone Frigerio

50 rana 1’37”55

50 dorso 1’31”42

Jessica Parente

100 rana 2’38”61

100 stile 2’29”89

Marco Dolfin

100 rana 1’43”84

50 farfalla 40”96