Arriva la conferma di Saaid

La UnipolSai Briantea84 Cantù ufficializza la riconferma di Driss Saaid per la stagione 2021-22. L’atleta classe ’95 è fresco del biennale firmato lo scorso anno che lo vedrà legato ai colori biancoblù fino al 31 maggio 2022. Per lui si tratterà della seconda esperienza a Cantù, dopo l’annata di debutto che ha coinciso con la vittoria di due trofei: la Coppa Italia 2020 e lo Scudetto 2021.

Sulla prima stagione con la UnipolSai - “È stato un anno particolare in cui la situazione pandemica ha reso tutto più complicato - ha commentato Saaid -. In più è stata una stagione di grandi cambiamenti per me, visto che ho iniziato a giocare con una nuova squadra. Però se dovessi fare un bilancio di questo mio primo anno a Cantù, non potrei che essere molto soddisfatto. Siamo riusciti, con un grande lavoro di squadra, a portare a casa sia la Coppa Italia che lo Scudetto. Sono anche molto contento del minutaggio che ho avuto quest’anno che mi ha permesso di migliorare sia a livello tecnico che a livello fisico”.

Sull’ambiente a Cantù - “Devo ammettere che mi sono trovato davvero bene quest’anno - ha poi aggiunto Saaid -. La società cerca di metterci sempre nelle condizioni di lavorare in modo professionale e adeguato al nostro livello e questo mi fa molto piacere. In più penso che siamo un buon gruppo e questo è fondamentale per poter ambire a qualcosa di grande”.

Sui prossimi obiettivi - “Gli obiettivi sono tanti - ha continuato Saaid -. Innanzitutto, si spera di poter tornare a giocare tutte le competizioni senza protocolli troppo limitanti. Poi sicuramente ci auguriamo di poter sollevare più trofei possibile. Invece, a livello personale, penso sarà un anno importante visto che potrò fare finalmente il mio esordio in Champions. A dicembre ci sarà anche l’Europeo, quindi sono molto motivato e non vedo l’ora di iniziare”.

Un messaggio ai tifosi - “Il più grande rammarico di questa prima stagione a Cantù è di non aver sollevato lo Scudetto di fronte al PalaMeda stracolmo - ha concluso Saaid -. È stato un peccato non aver avuto il nostro pubblico al palazzetto. Abbiamo dei super tifosi che ci sono stati sempre vicino e ci hanno supportato anche a distanza. Un pezzo di questo Scudetto è anche loro. Vorrei dire a tutti di tenere duro, we’re coming back”.

LA CARRIERA - Driss Saaid, atleta di punteggio 1.5, conosce il basket in carrozzina nel 2011, partendo dal settore giovanile dell’Hb Torino Uicep. Negli anni fa la sua scalata fino alla Serie A2, passando anche per la B. Nel 2018 arriva la chiamata di S. Stefano Avis con cui debutta nella Serie A Fipic - Federazione Italiana Pallacanestro in carrozzina -, conquistando il primo storico scudetto dei marchigiani in finale proprio contro la UnipolSai Briantea84 Cantù. Dalla stagione 2020-21 è parte del roster canturino guidato da coach Daniele Riva con cui ha conquistato la Coppa Italia 2020 e lo Scudetto 2021.  Dopo aver ottenuto la cittadinanza italiana (2017), viene convocato direttamente nella Nazionale maggiore da coach Carlo Di Giusto, senza però scendere in campo in nessuna partita ufficiale.