La UnipolSai domina su Roma

Effetto PalaMeda, voglia di dimostrare il significato del nuovo motto “Be The Revolution”: tanti i dettagli, una la certezza: la UnipolSai Briantea84 c’è e lo ha dimostrato davanti al suo pubblico: oltre 1000 i presenti, il sesto uomo in campo. I canturini si sono imposti 80-43 sul Santa Lucia in un match iniziato punto a punto a riconferma di un roster, quello romano, ricco di qualità e insidioso sotto canestro. A guidare gli uomini di coach Alessandro De Pieri è stata la mano calda dei suoi dalla lunetta. Dalla fine dei primi 10’, però, i biancoblù hanno preso il sopravvento e nonostante i tentativi avversari hanno dettato tempi e modi di gioco. Firmata la seconda vittoria consecutiva in campionato - la terza in totale -, la UnipolSai vola a 6 punti per il secondo posto in solitaria. Simone De Maggi è il miglior realizzatore della serata con 23 punti, subito dietro Filippo Carossino a 20. 

Coach Marco Bergna opta per il quintetto iniziale composto da Filippo Carossino, Adolfo Damian Berdun, Jacopo Geninazzi, Francesco Santorelli e Sebastiao Nijman. Parte subito bene la UnipolSai: Carossino apre le danze con il primo canestro di serata. Pareggia i conti Alessio Torquati, preciso dalla lunetta (2/2). Sebastiao Nijman fa da anteprima a un’altra realizzazione di Carossino. David Edwards ritrova l’aggancio indovinando due tiri liberi che valgono il 6-6 a poco meno di 3’ dalla palla a due. A seguire: un periodo molto intenso. Sfida punto a punto che vede primeggiare in questo momento il numero 22 biancoblù nonostante la grande forma del roster romano. Carossino esce dal campo tra gli applausi del PalaMeda per i suoi 10 sigilli, al suo posto Marcos Sanchez. Finale: 22-11.

Secondo quarto, seconda realizzazione per Nijman prima di uscire per dare spazio a Laura Morato. Hussein Haidari risponde a De Maggi. Santorelli firma la prima realizzazione della serata, la mano calda di De Maggi porta subito 4 punti in casa biancoblù dopo il bel momento del Santa Lucia firmato Julian Milos. Marcos Sanchez realizza il 34-17 e poi vola per un grande recupero difensivo, buona interpretazione della partita per lui. Il secondo ex della serata Edwards non lascia scampo sotto canestro, Sanchez riallunga poi per il 36-19 a poco meno di 2’ dall’intervallo lungo. Canestro per Lorenzo Bassoli, poi nel finale è Berdun a catturare la scena con una tripla che manda tutti negli spogliatoi sul punteggio di 43-22. 

La UnipolSai ritorna in campo con grande convinzione. Devastante impatto di Carossino che ne fa altri 8, Santorelli e Berdun seguono. Santa Lucia risponde con Torquati e con 4 punti di Chakir Salim. Parziale di 55-30 a poco meno dalla metà di quarto. Il canestro di Nijman costringe Alessandro De Pieri al time-out a 2’49’’ dalla sirena. Effetto benefico per gli uomini di coach Marco Bergna che dopo una bellissima azione di grande basket dettata da De Maggi e Berdun, trovano il 59-34 di Santorelli. 

Il finale è tutto della UnipolSai. Santorelli apre, Berdun alimenta, De Maggi incrementa e Bassoli firma il secondo canestro personale della serata che a metà di tempo significa 73-41. In casa romana Nwasi Destiny ed Edwards provano a ridurre il gap. De Maggi e Carossino si alternano nelle marcature per un periodo di match di amministrazione tutta biancoblù. Finale: 80-43.

 

SERIE A FIPIC - 4^ GIORNATA ANDATA (sabato 30 novembre)

S. Stefano Avis-Studio 3A Millennium Basket 76-61
Special Sport Bergamo Montello-Deco Group Amicacci Giulianova 58-53
UnipolSai Briantea84 Cantù-Ssd Santa Lucia 80-43

Gsd Porto Torres-Dinamo Lab Banco di Sardegna (8 gennaio 2020, ore 20)

 

CLASSIFICA

S. Stefano Avis 8
UnipolSai Briantea84 Cantù 6
Deco Group Amicacci Giulianova 4
Ssd Santa Lucia 4
Special Sport Bergamo Montello 4
Gsd Porto Torres 2*
Dinamo Lab Banco di Sardegna 2*
Studio 3A Millennium Basket 0

*Una partita in meno