Serie B: pronto riscatto contro Seregno

La Unipol di serie B arriva al giro di boa con una vittoria in esterna. Nel derby contro Seregno, il terzo scontro lombardo nel ruolino di marcia del quintetto allenato da Chiara Ruggieri, i padroni di casa hanno ceduto il passo per 47-51 consegnando alla Unipol (6 punti) lo slancio che le permette di allontanarsi dal fondo classifica. Lo sgambetto di Brescia ai danni della capolista Varese ha livellato anche i piani alti, appaiando le due lombarde in vetta (10). “E’ stata una gara di riscatto – ha commentato coach Ruggieri – era importante vincere per portare in attivo il bilancio alla fine dell’andata e per non finire invischiati nella lotta di coda. Nonostante questo buon risultato, non mi stancherò mai di dire che abbiamo moltissima strada da fare: commettiamo ancora troppi errori, soprattutto per colpa di conclusioni autonome che non tengono conto di una logica di squadra. Ognuno a volte gioca da solo. Dovremo poi sistemare la gestione dei palloni nei momenti difficili”. Si è sentita la mancanza del capitano Lorenzo Molteni, fermato a casa da un’influenza. Il suo posto è stato ereditato da Hugo Diaz, top scorer tra i biabcoblu con 19 punti, ben sostenuto dal giovanissimo Paolo Crespi (17), la cui esperienza si fa ogni giorno più preziosa per la formazione di serie B di casa Briantea. Il match contro il Gelsia Seregno ha portato in campo anche tutti gli altri innesti provenienti dal settore giovanile, come Forte, Schiera, Fiadino e Liverani. Gelsia Seregno - Unipol Briantea84 47-51 Diaz 19, Crespi 17, Scopelliti 11, Nava 4, Forte, Fiadino, Schiera, Liverani, Rodriguez n.e.