Raimondi lascia la UnipolSai

Fabio Raimondi non è più un giocatore della UnipolSai Briantea84. Alla vigilia dell’avvio della stagione regolare, con la Supercoppa Italiana da giocare domenica a San Marino, il giocatore ex Porto Torres è stato costretto a lasciare la squadra di Malik Abes per problemi personali che lo trattengono in Sardegna. Termina dunque, prima ancora di cominciare, la grande avventura del più famoso numero 4 nazionale con la maglia dei Campioni d’Italia. In settimana è stato formalizzato il prestito del play alla società Dinamo Sassari che milita nel campionato di Serie B. Profondo dispiacere da parte della dirigenza di Briantea84 che, attraverso il suo presidente Alfredo Marson, testimonia la massima vicinanza a Fabio Raimondi. “Auguriamo a Fabio di poter tornare al più presto a calcare i più importanti parquet italiani e europei – ha affermato il presidente della società canturina -. Confidiamo che le difficoltà personali che improvvisamente lo hanno colpito possano risolversi in breve tempo, portando serenità al suo futuro personale e professionale”. “Voglio ringraziare di cuore Briantea84 – ha dichiarato Raimondi per congedarsi dal club biancoblu -. Nella mia se pur breve permanenza in squadra mi ha accolto in maniera veramente speciale facendomi capire la forza di questo gruppo. Per motivi personali che ora hanno la priorità, ho deciso di tornare a casa e di non continuare la stagione. Auguro alla squadra un campionato ricco di successi. Non faccio nomi per non dimenticare nessuno, ma il mio grazie va ai tifosi, alla dirigenza e ai miei compagni di squadra. One Two Cantù”.