BLM a Brescia, si torna in vasca

È il VII Meeting internazionale di Brescia a dare il via ufficiale alla stagione agonistica Finp (Federazione italiana nuoto paralimpico) della BLM Briantea84: domenica 18 dicembre al Palasystema di via Rodi 20 (inizio gare alle 9.30) saranno 34 le società provenienti da Italia e Croazia a presentarsi per l’evento promosso dalla Polisportiva Bresciana. Nella start list, tra i 142 in vasca ci saranno anche 15 dei 21 atleti che hanno vestito la maglia azzurra ai Giochi Paralimpici di Rio 2016. Non mancherà Marco Dolfin, quarto posto nei 100 rana SB5 in Brasile, primo nuotatore a rappresentare il sodalizio canturino alla massima competizione sportiva internazionale.

Oltre a lui, per la BLM, anche Elena Pietroni, Francesca Pozzi, Emanuele Lanzani, Simone Frigerio, Cristian Marson e Colombo Ruggero. Assente Mattia Pezzoli, costretto allo stop per un problema fisico. 

“Si tratta della prima uscita stagionale - ha commentato il responsabile tecnico di settore Carlo Capararo -, ad eccezione di Pietroni, Pozzi e Frigerio rientrati in acqua lo scorso 4 dicembre a Como per la gara Master Fin, aperta anche a società lombarde Finp e Fisdir. Il Meeting di Brescia serve per capire il nostro stato di forma, siamo partiti un po’ lenti, dobbiamo forse trovare un po’ continuità negli allenamenti ma c’è la voglia di fare bene. Ci mettiamo alla prova, senza troppe ambizioni di risultato ma con l’obiettivo di testarci”.

Il Meeting di Brescia sarà anche il ritorno ufficiale in acqua di Marco Dolfin dopo la grandiosa prestazione ai Giochi brasiliani. “Torniamo in vasca dopo un piccolo intoppo - ha commentato il tecnico Alessandro Pezzani -, il rientro in acqua dopo Rio è stato posticipato a causa di una lussazione alla spalla, un infortunio che ha costretto Marco a un mese di stop. Ha ripreso a nuotare a inizio novembre, sta lavorando per recuperare il suo stato di forma. Sicuramente quello che non manca è tanta voglia di rimettersi alla prova. Il Meeting di Brescia sarà l’occasione per vedere da cosa dobbiamo ripartire e capire quale sarà il nostro percorso di questa stagione”.