Geninazzi: "Abbiamo tanta voglia di tornare in campo"

 

La UnipolSai Briantea84 Cantù è entrata nel vivo della preparazione in vista della prima partita di Serie A Fipic (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina) 2020-21. Il lavoro sul parquet del PalaMeda sta continuando agli ordini di coach Daniele Riva in attesa della partenza per Reggio Calabria (biancoblù in campo al Palacalafiore sabato 23 gennaio alle ore 19 per la sfida contro la Farmacia Pellicanò).

Jacopo Geninazzi, capitano della UnipolSai, ha tirato un bilancio del periodo, con un occhio al debutto in campionato.

Campionato 2020 cancellato, la pandemia, la ripresa degli allenamenti, la Coppa Italia. Ora l’avvio della nuova stagione. Sembra essere passata un’eternità. Quanta voglia hai di tornare in campo?

“La voglia di tornare in campo è tantissima. Tolta la parentesi della Coppa Italia 2020 (13-14 novembre, ndr) in cui abbiamo avuto la fortuna di poter ricominciare con la gioia di conquistare il trofeo, alla fine sono passati undici mesi dall’ultimo match di campionato disputato”.

Come si sta preparando il gruppo alla trasferta di Reggio Calabria?

“Stiamo facendo quello che abbiamo sempre fatto con sessioni di allenamento intense.   Nei primi giorni del 2021, dopo la pausa natalizia, ci siamo concentrati sulla ripresa della forma fisica, poi abbiamo continuato a lavorare per trovare i soliti automatismi, sia dal punto di vista tecnico che tattico”.

Per te inizia ufficialmente la quattordicesima stagione a Cantù. L’emozione è sempre quella della prima volta? Come si fanno a tenere alti gli obiettivi?

“L’emozione è quella della prima volta, perché manchiamo sul campo da tanto tempo. Gli obiettivi si tengono alti perché ogni partita è un ricominciare da zero, ogni match è diverso. La settimana di allenamento in preparazione a una sfida è differente da quella precedente, gli avversari non sono tutti uguali. Dobbiamo affrontare al massimo tutte le sfide, consapevoli delle nostre potenzialità così da avere ogni volta degli stimoli nuovi per continuare a lavorare e dare sempre il nostro meglio”. 

Un messaggio per i tifosi biancoblù che non hanno mai fatto mancare il loro affetto, nonostante la distanza.

“I tifosi non hanno mai smesso di farci sentire la loro vicinanza, per questo ne siamo fieri e li portiamo sempre con noi, anche se non fisicamente. Non vediamo l’ora di poterci riabbracciare al palazzetto e poterci incontrare tutti insieme sul parquet dopo ogni partita, come accadeva da tradizione. Intanto invito tutti a seguirci sui nostri canali di comunicazione, di supportarci a distanza guardando le partite in streaming. Sabato sera fatevi sentire nel nostro debutto in campionato (match visibile sul canale YouTube della Reggio Calabria Basket in carrozzina e condiviso sulla pagina Facebook del club calabrese, ndr)”.