Supercoppa Giovanile, Unipol a S. Marino

Puntuale come ogni anno dal 2008, arriva il momento della Supercoppa Giovanile, che domenica 6 ottobre sarà ospitata per il terzo anno consecutivo al Multieventi Sport Domus di San Marino. Il trofeo dal 2010 è intitolato al piccolo Martin Mancini, sanmarinese, e mamma Cristina – animatrice dell’Associazione nata per diffondere il messaggio di sport e vita lasciato dal figlio – non manca mai di seguire con affetto i giovani cestisti che si sfidano per contendersi la prima coppa stagionale. Anche questa volta le pretendenti sono la Unipol, frasca di titolo italiano, e il Santa Lucia Roma. Come sempre, un bis – con sorpresa – della finale scudetto. Non sempre, infatti, la Supercoppa finisce per essere sollevata da chi ha il tricolore cucito sul petto. Basta pensare a quanto successo un anno fa: i banditi allenati da Giovanni Cantamessa, dopo aver conquistato il quinto scudetto, sono stati letteralmente travolti dai capitolini, desiderosi di riscatto. Questa volta le premesse sono le stesse: brianzoli scudettati e grosso interrogativo sull’esito di questa ennesima sfida tra piccoli titani. Il bilancio delle ultime cinque Supercoppe è di 3-2 in favore dei biancoblu. “Giocare contro il Santa Lucia è sempre un’incognita – conferma coach Cantamessa – perché è una squadra che sa metterci in seria difficoltà sempre. Poi spesso capita che ci infiliamo nei guai da soli, facendoci prendere dalla paura e smettendo di giocare con la testa. Dipenderà molto da come scenderemo in campo, dalla mentalità che riusciremo a tenere per tutti i 40’. Se ci pensiamo, la finale scudetto è stata decisa da un canestro: questa è la dimostrazione del sostanziale equilibrio tra le due forze. Anche quella di domenica si prospetta come una bella sfida, bisogna affrontarla con la voglia di divertirsi e giocare con soddisfazione, comunque vada”. A fare la differenza, in sfavore della Unipol, potrebbe essere l’assenza di Alessandro Nava. Il play biancoblu – autore di 15 punti nella finalissima di aprile contro Roma – non è nella lista dei convocati in quanto sconta un problema virale che non può essere messo a rischio. La partita, in programma alla 10.30, sarà ripresa dalle telecamere di Rai Sport e commentata in diretta dalla voce di Lorenzo Roata. Sarà trasmessa in differita martedì 8 ottobre alle 22.30 su Rai Sport 2.