Nuoto: BLM regina di Como

La stagione del nuoto sta per partire. In attesa dell’ormai celebre appuntamento internazionale di Brescia, prova prevista domenica 14 dicembre e valida come qualificazione ai Mondiali 2015 di Glasgow, le squadre lombarde si sono date appuntamento a Como il 30 novembre per scaldare i motori. Una gara sperimentale, così com’è stata definita dal delegato regionale Finp Massimiliano Tosin, per mettere alla prova gli atleti solo sulla distanza dei 50 metri, in tutte le specialità (dorso, farfalla, stile libero e rana), senza distinzione di classe e senza tempi di qualificazione obbligati. Il Trofeo “Pinna Blu Città di Como”, organizzato dall’Ice Club Como nella piscina olimpionica di Muggiò, è stato dunque per tutti un test per valutare la forma fisica e sincronizzare il cronometro. Se il buongiorno si vede dal mattino, la BLM ha di che rallegrarsi: il meeting comasco, infatti, ha visto primeggiare la squadra allenata da Alessandro Pezzani che si è imposta tra le 12 società iscritte. Una bella carica di positività per il gruppo che, pur in assenza delle due big lombarde Brescia e Bergamo, ha dimostrato ancora una volta il suo valore. Presenti all’appello domenica, 12 atleti canturini. “Siamo coscienti che la classifica finale sia falsata dalla mancanza di avversari importanti – ha ammesso Pezzani – ma storicamente negli ultimi anni arrivati in zona podio, quindi significa che il nostro posto è confermato. Anzi, non voglio sbilanciarmi troppo, ma sono convinto che in questa stagione abbiamo margini di miglioramento e possiamo addirittura tentare la scalata al secondo posto assoluto regionale. “Al di là dei sogni, possiamo già da oggi ragionare su importanti certezze – ha continuato il tecnico della BLM -: i tempi di Como, infatti, ci hanno dato tanto materiale su cui lavorare nelle prossime settimane. Ho visto ottime prestazioni di parte di tutti, anche del nuovo arrivato Stefano Bacciocchi: con poco allenamento alle spalle, ha già fatto molti progressi e promette davvero bene. Sono sicuro che ci toglieremo belle soddisfazioni. Ora però torniamo a testa bassa per preparare al meglio la gara internazionale di Brescia”.