"Non si limita il talento", al via il tour online

Nuovo aspetto, stessa sostanza: si riparte. “Non si limita il talento” continua il suo percorso di successo e lo fa ripresentandosi in un’inedita versione online. Il progetto, con la terza edizione avviata a settembre 2019, vede come sempre ambasciatori gli atleti della UnipolSai Briantea84 Cantù, pronti a mostrare ai giovani il mondo dello sport paralimpico e i suoi protagonisti. Alla base, rinnovata la collaborazione tra Briantea84, Csi (Centro Sportivo Italiano) di Milano, la Fom (Fondazione Oratori Milanesi) e il Servizio Sport Arcidiocesi di Milano, capaci di mettere in campo una piattaforma web per gli incontri e strumenti multimediali per rendere formativi e realmente profondi questi incontri virtuali.

Da gennaio 2018 i giocatori biancoblù hanno già incontrato più di 3000 persone tra ragazzi, educatori e genitori. Oggi è forte l’attenzione al momento di emergenza, ma è altrettanta la voglia di esserci per un obiettivo ben più grande: educare con lo sport, insegnamenti ancora più utili in un periodo storico come quello che il mondo sta vivendo.

IL PROGETTO ONLINE - Il “Non si limita il talento online tour” si rivolge agli oratori, alle società sportive e alle scuole che volessero connettere i ragazzi da casa propria per conoscere i campioni della UnipolSai Briantea84 Cantù che si racconteranno attraverso le diverse esperienze personali, lanciando spunti su cui riflettere durante il webinar. Partecipare è semplice. Per organizzare uno di questi appuntamenti, da parte di insegnanti, educatori e dirigenti sportivi, sarà necessario inviare una mail a sport@diocesi.milano.it o a ufficiostampa@briantea84.it a cui poi seguiranno indicazioni pratiche per lo svolgimento dell’incontro.

“Sono entusiasta di questo percorso online - ha commentato Alfredo Marson, presidente di Briantea84 -, per noi è un proseguire quello che avevamo già iniziato e che purtroppo è stato interrotto dal periodo storico di emergenza. Credo molto in questo progetto, come quello che da 5 anni ci lega a Io Tifo Positivo, la curva ufficiale delle partite casalinghe della UnipolSai Briantea84 Cantù. Non si limita il talento online tour è una rinnovata opportunità per parlare ai giovani. È importante diffondere una cultura sportiva sana, guardando sempre avanti”.

“Il progetto è molto valido e i fatti ne sono la testimonianza - ha aggiunto Don Stefano Guidi, Responsabile servizio oratorio e sport e direttore della Fondazione Oratori Milanesi -. Ormai da tre anni gli atleti della UnipolSai Briantea84 Cantù ci permettono di ascoltare storie e di riflettere sul senso del limite che oggi, nel nostro piccolo, stiamo vivendo nella nostra quotidianità. La partecipazione dei ragazzi, degli educatori e delle famiglie è sempre stata grandiosa. Addirittura, in un’occasione, un salone dell’oratorio non è bastato per accogliere tutti i presenti e la serata si è dovuta svolgere direttamente in Chiesa. Questo aneddoto può rendere l’idea della capacità comunicativa dei giocatori biancoblù che con loro trascinano passione e entusiasmo. Gli appuntamenti vanno sempre nel profondo, oltre alla classica cronaca sportiva, e questo colpisce sempre tutti. Grandissima intuizione è quella di continuare questo progetto in versione virtuale per poter proseguire un cammino straordinario”.