Dolfin di nuovo sulla scena internazionale

Mancano poche ore all’esordio di Marco Dolfin al Meeting internazionale di Sheffield, in programma dal 27 al 30 aprile al Ponds Forge International Sports Centre della città inglese, valido come tappa delle World Series. Il chirurgo torinese, in forza al sodalizio canturino e portacolori delle Fiamme Oro, torna in vasca per una competizione di prestigio internazionale dopo i Giochi di Rio 2016, impegnato nei 100 rana SB05 (giovedì 27 aprile), la sua gara regina, e nei 200 misti SM06 (venerdì 28 aprile). I sorteggi delle batterie verranno definiti questa sera nel corso del meeting tecnico che precede l’apertura della competizione. Le gare saranno trasmesse in streaming sul sito www.britishswimming.org.

Dolfin, accompagnato a Sheffield dal tecnico Alessandro Pezzani, si presenta alla kermesse britannica con un eccellente 1’38”27 registrato a Rio nei 100 rana, valso la quarta piazza e l’ingresso di diritto nel Club Paralimpico insieme a tutti i medagliati di sempre. In cerca di rivalsa, invece, la prestazione nei 200 misti che in Brasile, complice un problema di respirazione, non aveva fatto raccogliere i risultati sperati.

“Il percorso che stiamo facendo - ha commentato il tecnico Alessandro Pezzani - è di avvicinamento ai tempi migliori. Siamo in una fase di crescita post Rio, le gare a cui abbiamo partecipato in questi mesi hanno dato ottimi riscontri. Stiamo attraversando un momento positivo, speriamo di continuare in questa direzione. Sheffield sarà anche l’occasione per riportare in gara i 200 misti in vasca lunga: ai Campionati assoluti di Portici la prestazione è stata superlativa, registrando anche il nuovo record italiano assoluto in vasca corta. Il Meeting di Sheffield saprà darci nuove risposte”.

Foto: Yama Photos