La BLM delle meraviglie

Niente è impossibile. La conferma arriva da Lignano Sabbiadoro, dove lo scorso week end si sono svolti i Campionati italiani di società di nuoto Finp. La realtà ha preso per mano il sogno, e lo ha portato fin lì, ad afferrare quel meraviglioso ottavo posto che incorona la BLM tra le dieci migliori squadre del Bel Paese. Tra i numeri che contano i canturini hanno lasciato il segno: 300 iscritti, 40 società, 880 partenze, il gota del nuoto paralimpico italiano. E ancora una volta è “Super Dolfin” a rubare le scene. “Obiettivo centrato!” ha esultato Alessandro Pezzani, responsabile tecnico della Briantea84. “Essere tra le prime 10 squadre d’Italia è un risultato incredibile – ha commentato l’allenatore canturino - considerando che, al momento, le prime cinque potenze sono irraggiungibili. Sicuramente un risultato che ripaga tutto il nostro lavoro e che offre importanti stimoli per il futuro. A livello individuale, Marco Dolfin continua a sorprendere e regalare emozioni. Riesce a mettere in pratica tutto il lavoro fatto in allenamento, raccoglie ogni consiglio e lo trasforma in risultato. È straordinario, si diverte e fa divertire”. Già, perché la strepitosa prova di Legnano vale per Dolfin il 5° posto nel ranking europeo nei 100 rana SB5. Il personale di 1’48”60, abbassa la sua frontiera di 1”30 rispetto alla prova di Berlino di qualche settimana fa. Grandi numeri anche per il giovanissimo Cristian Sirica, alla sua prima competizione importante a livello nazionale. Ottimo atteggiamento e concentrazione alta, personali registrati nei 50 e 100 stile libero e la qualificazione per il Trofeo Futuri Campioni nei 50 stile libero. “Una crescita costante, giorno dopo giorno – ha continuato Pezzani – manca solo quella carica esplosiva che fa la differenza nelle competizioni che contano. Il potenziale c’è, bisogna solo continuare a lavorare e essere pazienti”. Per Francesca Pozzi, qualche problema nella virata nei 200 misti, che le ha causato un ritardo di 5’’. “Un tempo che non rispecchia quello che può realmente fare. Ci sono stati comunque grandi progressi da fine febbraio” ha precisato Pezzani. Buone conferme anche per Elena Pietroni, che ha ritrovato i suoi tempi sia nei 50 delfino che nei 100 stile libero, così come per Cristian Marson, che non smentisce mai i suoi risultati cronometrici. L’esordio di Andrea Riboldi nei 400 stile è stato positivo, offrendo più che altro indicazioni sul lavoro da perfezionare. Per la coppia Frigerio-Pezzoli, invece, dopo prove non brillanti nelle gare individuali, c’è stato un pronto riscatto nella staffetta. Ora, con questi risultati tra le mani e con la forza di un ottavo posto sudato e meritato, la BLM si prepara agli Assoluti Estivi in programma a Bari a metà luglio. X Campionato Italiano Societario – Lignano Sabbiadoro Tra parentesi i punteggi ottenuti senza e con bonus. Vanno a punteggio solo le gare che superano i 625 punti. Mancano ancora dei punteggi femminili e il tempo della 4x100 mix. Francesca Pozzi
 200 mix 5.20.89 (595.29/624)
 100 ra 2.21.72 (719.59/755.57)
 100 do 2.12.43
 Elena Pietroni
 100 St 1.32.30 (759.15/835.07)
 100ra 2.14.72 (722.39/794.63)
 50 fa 53.15 Mattia Pezzoli
 100st 2.30.29 (559.78/587.77)
 50 St 1.08.4 50 fa Cristian Sirica 
 100st1.34.26. (591.64/739.54)
44.89-49.37 100ra 2.11.37
1.03.07-1.08.30 50 St 40.39 Andrea Riboldi 
 100st 1".30.24 (574.91/603.66)
 400 St 7.49.34 (522.84/548.98)
 50 St 44.00 Marco Dolfin 
 100st 1.23.54 (793.27)
 100ra 1.48.60 (861.79) 50 fa 44.05 Cristian Marson 
 50 ra 1.07.95 (724.80/761.04)
 50 do 1.20.57 (549.99/577.49)
 50 St 1.09.43 Simone Frigerio
 50 ra 1.42.20 (561.55/589.62)
 50 do 1.35.51 (463.20/486.36) 
 50 St 1.34.96 Staffette: 4x50 st 4.33.80
 Sirica-Pezzoli-Frigerio-Marson
 40.69-1.07.71-1.08.76-1.36.64 4x100 mix 7.50.85
 Dolfin-Sirica-Pezzoli-Riboldi 1.37.25-2.11.42-2.30.66-1.31.52 4x50 mix 4.24
 Frigerio-Marson-Pezzoli-Dolfin
 1.28-1.12-1.09-38
 4x100 st 
 Sirica-Riboldi-Pezzoli-Dolfin