Che bella Unipol, vigilia coi tifosi

Sono stati gli applausi scroscianti del pubblico, del suo pubblico, ad aprire ufficialmente la stagione sportiva della Unipol Campione d’Italia, che martedì 15 ottobre al palasport di Seveso si è presentata ai suoi tifosi. Un allenamento a porte aperte, una preview di quello che i 12 di coach Malik Abes mostreranno in campo il prossimo 19 ottobre nella gara d’esordio del campionato di serie A1 contro Giulianova (Palasport di Seveso, 20.30). Presenti alla serata, il Sindaco di Seveso Paolo Butti e l’Assessore allo Sport Roberta Miotto, lieti di presentare alla cittadinanza uno dei fiori all’occhiello dello sport sevesino. Ad accompagnare la passerella dei brianzoli, la squadra Under17 Gso Sampietrina Seveso del presidente Matteo Vergani. Ospiti d’eccezione, Maarty Leunen, capitano della Pallacanestro Cantù, che ha sollevato la palla a due nel 5 vs. 5 dimostrativo, e il giovane talento tutto canturino Awudu Abass. Tra gli sponsor, Sergio Paparelli, da anni al fianco di Briantea84, che si è unito alla foto di gruppo. “Sono molto felice che Seveso abbia una società come la Briantea84 – ha affermato il primo cittadino – perché sono convinto che dia lustro alla nostra città. Chi viene qui a vedere una partita e conosce questa realtà e il suo vulcanico presidente non può che appassionarsi. Il mio auspicio è che il nostro legame con Briantea84 possa diventare ancora più profondo e non limitarsi all’attività svolta all’interno di questo palasport. Da parte nostra c’è la massima collaborazione, anche per coinvolgere i cittadini a scoprire lo sport paralimpico”. “Ho conosciuto Briantea84 nel 2010 quando ho fatto parte della straordinaria macchina organizzativa degli Europei under 22 – ha raccontato l’assessore Miotto -, eravamo più di 100 volontari, una mobilitazione incredibile di persone, tante notti a organizzare trasporti, pasti, traduttori, un’esperienza per me indimenticabile, che mi ha fatto capire che grande fortuna è avere una realtà di questo tipo sul nostro territorio, un’occasione per tutti per imparare molto”. Anche per questo motivo, l’Associazione Senza Confini ha presentato ufficialmente nel corso della serata la collaborazione con Briantea84 per la sensibilizzazione degli studenti sul tema dello sport paralimpico: il progetto culminerà a maggio con la celebrazione del fondatore dello sport per persone disabili, il medico ebreo Ludwig Guttman, con l’intitolazione di un albero nel Bosco dei Giusti. La Unipol nel suo nuovo assetto da guerra lascia presagire una stagione da brividi: 9 conferme e 3 new entry tutte da scoprire. Brian Bell, guardia-centro proveniente dall’Alabama, sicuramente uno tra i migliori giocatori in circolazione, Martin Edwards, neo campione d’Europa con la Gran Bretagna, e lo spagnolo Jordi Ruiz Jordan, guardia di 22 anni entrato l’anno scorso nella top five della classifica marcatori della Serie A. Dopo un’annata come quella appena conclusa, dove i biancoblu hanno vinto tutto quello che si poteva vincere, il pensiero è tutto orientato al futuro. Coach Abes, riconfermato per il terzo anno sulla panchina della Unipol, ha già individuato i suoi obiettivi: uno di questi – non c’è mistero in casa Briantea84 – è la Coppa dei Campioni, per la quale i brianzoli si giocheranno l’accesso con i preliminari di EuroLeaugue1 dal 6 al 9 marzo. Una novità anche sul fronte spogliatoio, con la promozione a capitano di Nicola Damiano: “Conosco ormai bene tutti i ragazzi, siamo affiatati, quindi il mio compito sarà facile. Voglio invece ringraziare tutto il nostro pubblico, perché senza le centinaia di persone che fanno il tifo per noi, non saremmo probabilmente riusciti a compiere l’impresa della scorsa stagione”.