Campionato Figc, il punto stagionale del Milan f.s.

Una vittoria in rimonta e un pareggio ricco di gol: questo è il bottino dell’ultimo weekend di gare delle due formazioni Briantea84 in maglia A.C. Milan nei Campionati di Quarta e Sesta Categoria Figc (Federazione Italiana Giuoco Calcio). Il Torneo federale di calcio a 7, riservato ad atleti con disabilità intellettivo relazionale, si sta avviando verso gli ultimi appuntamenti stagionali, con l’atto conclusivo in programma il 15 giugno. I brianzoli in maglia rossonera, a soli tre punti dalla capolista Novara f.s., sono in piena lotta per la conquista dello Scudetto della Quarta categoria a tre giornate dal termine. Due le partite restanti per il Milan for special nella Sesta Categoria, attualmente a metà classifica, ma che proverà a sfruttare il momento favorevole di quattro risultati utili consecutivi guadagnati sul campo del Centro Sportivo Bettinelli di Milano, impianto ufficiale del raggruppamento lombardo.

QUARTA CATEGORIA  - Il Milan f.s. allenato da Luca Brienza e Marco Spinelli proverà l’affondo finale anche se il Novara f.s. dista tre punti, ma con una gara in meno da recuperare contro la ADP Vharese, in programma il 6 aprile prossimo. Sette i match disputati dai brianzoli nel girone a sei squadre della Lombardia, tre le vittorie e altrettanti i pareggi con una sola sconfitta rimediata proprio contro la formazione varesotta. Finale di stagione tutto da scrivere per la Briantea84 in maglia rossonera che dovrà affrontare il Monza f.s. (ultimo in classifica con zero vittorie), prima dello scontro diretto proprio contro il Novara f.s. l’11 maggio. Nell’ultima giornata di campionato (18 maggio) il Milan f.s. incontrerà il Vharese.

I ragazzi di Brienza e Spinelli si sono messi in mostra sabato 16 marzo con una grande rimonta ai danni dell’Udinese f.s. . Sotto di due reti, il numero sette Denis Pomposelli ha preso in mano la squadra e l’ha condotta ad una vittoria importante ai fini della classifica. Tripletta per lui, con l’ultimo gol su rigore: un’impresa che ha riportato alla mente dei presenti quella messa a segno dalla Juventus contro l’Atletico Madrid nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League del 12 marzo in cui si è eretto a protagonista Cristiano Ronaldo, finito sul tabellino delle marcature per tre volte con lo stesso numero di Denis stampato sulla maglia. Storie da raccontare di orgoglio e di carattere, come quello che servirà da qui a fine campionato per provare a togliersi delle importanti soddisfazioni.

“In questa stagione ci stiamo allenando tanto sul calcio a 5 e un po’ meno su quello a 7 – hanno commentato Brienza e Spinelli -. Quando giochiamo queste partite, però, diamo sempre il massimo come contro l’Udinese f.s. e la tripletta di Denis Pomposelli ne è un esempio: lui non si è allenato per tutta la settimana, ma è in un periodo di forma smagliante e ha fatto la differenza. Durante il primo tempo abbiamo faticato a giocare insieme, ma quando abbiamo iniziato a fare due-tre passaggi di fila ci siamo presi le chiavi del gioco. Importante prestazione di Nicholas Mazzucchi che si fa trovare sempre pronto quando viene chiamato in causa, un esempio per tutti gli altri atleti. Thomas Chalaloui, invece, è un ragazzo della Scuola Calcio che si allena il lunedì e il giovedì a Bosisio Parini, un dodicenne che è stato catapultato in Quarta Categoria per la buona tecnica di gioco, qualità dimostrata anche in partita: un prospetto interessante per il futuro”.

SESTA CATEGORIA - Diversa la situazione del Milan f.s. nella Sesta Categoria che sta giocando nel raggruppamento a dieci squadre della Lombardia (campionato a gara unica di sola andata), in cui ha raccolto dieci punti frutto di tre vittorie, un pareggio e tre sconfitte. Quinto posto confermato dal pirotecnico 4-4 firmato sabato scorso contro il Renate, avanti di sei punti in classifica. Gli uomini di Davide Gaverini e Davide Stoppa sono chiamati ad affrontare l’Inter f.s. il 13 aprile in quello che sarà a tutti gli effetti uno scontro diretto (i nerazzurri sono staccati di tre lunghezze). Il campionato si chiuderà il 18 maggio contro il Genoa f.s. prima della consueta giornata di spareggi e finali che si giocherà il 15 giugno in contemporanea alle squadre della Quarta e della Quinta Categoria.

“Contro il Renate abbiamo giocato bene – ha commentato Gaverini -, un avversario tosto e sopra di noi in classifica. Per gran parte del match siamo stati in vantaggio e ho visto una buona intensità in campo con un grande rispetto dell’avversario. Nel prepartita avevo chiesto questo e ho ricevuto delle risposte positive. Dal punto di vista stagionale, stiamo incanalando una serie di risultati utili consecutivi dopo un iniziale momento di difficoltà. Abbiamo a disposizione un buon numero di giocatori che prima ci sono mancati per diversi problemi. Siamo pronti per il finale di stagione, anche perché la classifica sta iniziando a sorriderci”.