Riscatto della Unipol Mini a Torino

Ritrova il sorriso la Unipol Minibasket che sabato sul campo di Torino ha conquistato i suoi primi due punti in classifica: nella secondo giornata del campionato, dopo l’esordio amaro contro Verona, i Banditi allenati da Giovanni Cantamessa si sono riscattati chiudendo con un solenne 23-44 la pratica piemontese. Pur a ranghi ridotti per le assenze di alcuni giocatori fermi per assenza di classificazione, e quindi con una panchina ai mini termini, la Unipol questa volta non si è fatta sopraffare dallo scoraggiamento e, nonostante un inizio di gara a toni opachi, ha saputo recuperare terreno fino a staccare completamente gli avversari. “Anche stavolta l’inizio è stato molto contratto – ha ammesso coach Cantamessa -. Non per quale motivo abbiamo una difficoltà a imporre fin da subito il nostro gioco. Poi appena riusciamo ad accumulare qualche punto di vantaggio, prendiamo coraggio e nessuno ci ferma più. Nella seconda metà della gara, infatti, tutto ha funzionato alla perfezione, i nostri lunghi sono riusciti a trovare la strada del canestro senza problemi e siamo riusciti a dettare il nostro ritmo”. Da sottolineare i primi quattro punti in carriera di Marco Broccio che, a metà del terzo quarto, ha realizzato dalla lunetta i liberi seguiti al tecnico con espulsione dell’allenatore torinese. I piemontesi, nonostante il tentativo di imbavagliare Crespi in area e le iniziative dell’ex canturino Fabrizio Calza, tra i migliori in campo, non sono riusciti ad arrestare la marcia della Unipol che nel terzo quarto si è fatta autorevole e incontenibile. Parziali: 1Q 6-8 2Q 7-8 3Q 6-17 4Q 4-11 Tabellini: Forte 16, Crespi 16, Schiera 8, Broccio 4, Liverani 0, Pangallo 0, Caspani 0, Celedi 0.