Ritiro Nazionale Under 22: quattro i convocati biancoblù

La Nazionale Italiana Under 22 è pronta a tornare al lavoro in vista dei Campionati Europei giovanili che si disputeranno a Lignano Sabbiadoro (Ud) dal 13 giugno al 18 giugno 2021. Il primo ritiro azzurro in preparazione dell’evento si terrà a Firenze da giovedì 29 aprile a sabato 1 maggio. Per questa occasione sono state diramate le convocazioni, quattro gli atleti della UnipolSai Briantea84 Cantù (senior e junior) tra i 16 attesi al Palavalenti: Lorenzo Bassoli, Nicolas De Prisco, Karim Makram e Luka Buksa, neo Campioni d’Italia. Nello staff, presente il meccanico biancoblù Emanuele Castorino.

Il 29 e il 30 aprile è prevista una doppia seduta di allenamento, mentre sabato 1 maggio è in programma un’amichevole con la formazione locale delle Volpi Rosse.

I 16 atleti convocati: Lorenzo Bassoli (Briantea84 Cantù), Samuele Cini (Volpi Rosse Firenze), Nicolas De Prisco (Briantea84 Cantù), Amine Gamri (Padova Millennium), Pedro Leita (Padova Millennium), Alessandro Sbuelz (Santa Lucia Sport Roma), Mattia Scandolaro (Padova Millennium), Matteo Veloce (Santo Stefano Sport), Karim Makram (Briantea84 Cantù), Luka Buksa (Briantea 84 Cantù), Giacomo Garavello (CUS Padova), Francesco Castellani (Santo Stefano Sport), Mattia Trivilino ( Santa Lucia Sport Roma), Joel Boganelli (Volpi Rosse Firenze), Matteo Mordenti (Volpi Rosse Firenze), Gabriel Benvenuto (Giovani E Tenaci).

Staff azzurro: Carlo Di Giusto (Direttore Tecnico delle Nazionali azzurre), Roberto Ceriscioli (coach), Fabio Castellucci (Coach), Scheila Bellito (fisio), Emanuele Castorino (meccanico) e Riccardo Lanzano (medico).

L’EUROPEO DI GIUGNO - Sarà il Bella Italia Village di Lignano Sabbiadoro (Ud) ad ospitare il Campionato Europeo Under 22 di basket in carrozzina, location già sede degli Europei del 2017 e del 2018. In palio lo scettro di campione d’Europa e gli slot per partecipare ai successivi Campionati del Mondo di Chiva City (Tokyo, primavera 2022). A Lignano, oltre agli azzurrini, saranno attese le nazionali di Turchia (vincitrice dell’edizione 2018), Germania, Spagna, Polonia, Israele e Francia. Non ci sarà la nazionale britannica, per motivi legati all’emergenza sanitaria. Nelle prossime settimane verrà ufficializzato il format e lo svolgimento della competizione.