Vittoria UnipolSai, serie Finale Scudetto in parità

Serviva una vittoria al PalaMeda ed è arrivata: la UnipolSai Briantea84 Cantù ha pareggiato i conti della serie Finale Scudetto Fipic (Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina) 2021 vincendo 69-53 contro S. Stefano Avis nel secondo atto di questo confronto, rimandando qualsiasi discorso a gara tre in programma sabato 24 aprile alle ore 11.30 (diretta Rai Sport), sempre in Brianza. I biancoblù hanno guidato tre quarti del match: primi 20’ in equilibrio, poi l’allungo definitivo nel terzo quarto chiuso sul +18 (58-40). Nel finale è arrivata la reazione marchigiana, ma la UnipolSai negli ultimi secondi ha gestito e poi colpito con gli ultimi canestri. Sabri Bedzeti (S. Stefano Avis) miglior realizzatore del match con 19 punti, per la UnipolSai De Maggi (16) e Papi (16) a guidare le marcature. Uno a uno tra le due compagini: settimana prossima si assegnerà il titolo di Campione d’Italia.

Coach Riva opta per un quintetto iniziale composto da Francesco Santorelli, Driss Saaid, Simone De Maggi, Adolfo Damian Berdun e Filippo Carossino. L’inizio è un duello personale tra De Maggi (8 punti) e la coppia Sabri Bedzeti (6) - Domenico Miceli (4). Dopo oltre 5’ intensi S. Stefano avanti di due (10-8). De Maggi preciso dalla lunetta (due su due), Miceli altri punti a referto. Dentro Giulio Maria Papi e Jacopo Geninazzi, fuori Carossino e De Maggi. Proprio Papi per il pareggio, ancora Bedzeti per il 14-12 a 2’24’’ dal termine del primo quarto. Papi ancora per la parità, poi effettua un grande recupero difensivo che scaccia via i guai dall’area biancoblù. Infine proprio il numero 4 firma il definitivo 16-14 che chiude i primi 10’ di gioco.

Subito Berdun in apertura con coach Riva che riparte dall’ultimo quintetto. Ghione va a referto. Buona ripartenza biancoblù, assist di Berdun per Papi che non sbaglia sotto canestro. Saaid allunga per il massimo momentaneo vantaggio (+6, 22-16), accorcia le distanze Bedzeti che va in doppia cifra (10 punti). Ghione pesca un tiro libero su due. Preciso Papi che sfrutta la mano calda e ne fa quattro che valgono il +7 (26-19) dopo 4’ dall’inizio del quarto. Dopo il time-out, dentro Luka Buksa, Alberto Esteche e Carossino, fuori Geninazzi, Santorelli e Saaid. Bedzeti preciso dalla lunetta sfrutta al meglio i due tiri a disposizione. Berdun in risposta, Tanghe trova la mattonella e sigla 6 punti consecutivi che riportano a -1 i marchigiani. Buksa sfrutta un rimbalzo con caparbietà, poi replica poco dopo con intelligenza. Carossino allunga sul +7 (34-27) a poco più di 1’ dall’intervallo, poi fornisce un assist prezioso a Papi che vale il +9. Andrea Giaretti nel finale per S. Stefano. UnipolSai avanti al riposto 36-29.

La UnipolSai torna in campo con lo stesso quintetto con cui aveva iniziato il match (Saaid, Santorelli, Berdun, Carossino e De Maggi). Tanghe e Stupenengo per S. Stefano, Saaid e Carossino per i biancoblù. Ancora Tanghe in risposta a Berdun, Carossino di forza per il + 9 (44-35) dopo poco meno di 4’ di gioco. Finta di Carossino che si libera a canestro, Bedzeti per i marchigiani. Santorelli sfrutta un tiro libero su due dalla lunetta, Ghione in risposta (due su due). A poco più di un minuto dalla fine del quarto è la UnipolSai a guidare il match con un distacco in doppia cifra +14 (49-39) grazie agli ultimi punti di Saaid (2) e De Maggi (6). Dentro Esteche e Geninazzi, fuori De Maggi e Santorelli. De Boer appena entrato guadagna fallo e raccoglie un punto su due dalla lunetta, Esteche fotocopia subito dopo. Geninazzi per il +18 (58-40) a 10’ dalla fine.

Fuori Saaid e dentro Buksa, riparte così la UnipolSai. Subito Bedzeti, Tanghe e Giaretti per il break (6-0) a rincorrere. Tripla di Berdun a spazzare via, risponde Bedzeti che poi aumenta il suo score con un punto dalla lunetta. Inizio di intensità in questo finale di partita. Coach Riva rimescola un po’ le carte: dentro Saaid, Santorelli e Papi, fuori Buksa, Carossino ed Esteche. De Boer (uno su due) che poi infligge il -9 che riporta i suoi in scia. Papi raccoglie il rimbalzo per il +11 (63-52) a 4’31’’ dal termine del match. Saaid impreciso dai liberi, Santorelli per il +13 (65-52). Fase delicata del match in cui le azioni si sviluppano con poca concretizzazione. Azione magistrale della UnipolSai che porta i due punti di Saaid. Finisce 69-53 al PalaMeda.

Tempi: (16-14, 36-29, 58-40)

Tabellino:
UnipolSai: (De Maggi 16, Papi 16, Berdun 11, Carossino 8, Saaid 8, Buksa 4, Santorelli 3, Geninazzi 2, Esteche 1, Makram, De Prisco, Bassoli).

S. Stefano: (Bedzeti 19, Tanghe 10, Ghione 7, Miceli 6, De Boer 5, Giaretti 4, Stupenengo 2, Veloce, Schiera, Chakir, Castellani)

RISULTATI E PROGRAMMA GARE:
Gara 1 - S. Stefano Avis-UnipolSai Briantea84 Cantù 61-60 (sabato 10 aprile)
Gara 2 - UnipolSai Briantea84 Cantù-S. Stefano Avis 69-53 (sabato 17 aprile)
Gara 3 - UnipolSai Briantea84 Cantù-S. Stefano Avis (sabato 24 aprile, ore 11.30)